sabato 1 novembre 2014

Limoncino con limone verdello di Sicilia

Limoncino con limone verdello di Sicilia (12)
 
Limoncino con limone verdello di Sicilia (1) Limoncino con limone verdello di Sicilia (2)
 
Limoncino con limone verdello di Sicilia (3) Limoncino con limone verdello di Sicilia (4)
 
Limoncino con limone verdello di Sicilia (5) Limoncino con limone verdello di Sicilia (6)
 
Limoncino con limone verdello di Sicilia (7) Limoncino con limone verdello di Sicilia (8)
 
Limoncino con limone verdello di Sicilia (9) Limoncino con limone verdello di Sicilia (10)
 
Limoncino con limone verdello di Sicilia (11)
 
Il limone verdello è una varietà di limone coltivata in Sicilia, l’ideale per produrre un liquore al limone profumato e dal colore giallo/verde inconfondibile.
Anteo Tribastone coltiva limoni biologici nell’Azienda Agricola Vigna del Principe a Francofonte, patria di agrumi di qualità eccellente famosi in tutto il mondo: è uno dei fornitori del Gassala (Gruppo di Acquisto Solidale di Sala Bolognese), di cui faccio parte.
Per questa ricetta ho utilizzato i profumatissimi limoni di Anteo, che si possono tranquillamente acquistare in quantità e mantenere a temperatura ambiente per diverse settimane: lui li raccoglie direttamente dalla pianta e ce li spedisce subito, mica come quei tristi limoni che si acquistano al supermercato e vengono raccolti da chissà dove, di certo non maturati attaccato alla pianta, dopo aver passato giorni e giorni in cella frigo… e il risultato si vede… marciscono dopo pochi giorni che li abbiamo in casa!

INGREDIENTI
    • alcool per alimenti 1 l
    • limoni verdello biologici 5
    • acqua 1,300 l
    • zucchero semolato 1 kg


 
PROCEDIMENTO
  • Pelare i limoni con un pelapatate, facendo attenzione a non prelevare la parte bianca, altrimenti il limoncino verrà amaro.
  • Mettere le bucce a bagno nell'alcool per una notte, in un vaso di vetro con coperchio, mescolando di tanto in tanto (i limoni pelati si potranno utilizzare per altre preparazioni in cucina).
  • A parte, far bollire l'acqua con lo zucchero per 3/4 minuti dal bollore:coprire e far raffreddare (meglio preparare lo sciroppo il giorno prima, così si raffredda bene).
  • Il giorno dopo, unire lo sciroppo all'alcool filtrando e mescolando bene il tutto.
  • Versare in bottiglie sterilizzate e asciugate bene.
  • Chiudere con il coperchio e conservare in luogo buio almeno 1 mese prima di servire.
  • Servire ben freddo.
  • Si conserva diversi anni: più invecchia, più diventa buono!

Menù

Scrivo anche qui:

Blog che seguo: