domenica 29 marzo 2015

Yogurt fatto in casa con la yogurtiera

yogurt (8)

yogurt (1) yogurt (2)

yogurt (3) yogurt (6)


Da quando ho letto “La decrescita felice” di Maurizio Pallante, libro inneggia al rallentamento dello stile di vita moderno, in barba a chi ci vorrebbe solo consumatori, ho cominciato a fare lo yogurt in casa: per ora lo faccio con la macchina dello yogurt, ma mi voglio impegnare a fondo e riuscire a faro anche senza!
Fare lo yogurt in casa è semplicissimo e costa poco, sia come soldi che come impegno: con un litro di latte si ottengono 7 vasetti di yogurt da circa 150 g l’uno (quelli che si comprano sono da 125 g): un bel risparmio!
Io uso latte biologico e così ottengo un prodotto sempre fresco, buonissimo sia di gusto che per la salute, non produco rifiuti (i vasetti sono di vetro, riutilizzabili) ed è un prodotto che non deve fare chilometri e chilometri per giungere fino a casa mia, producendo ancor più inquinamento (azienda produttrice/camion per il trasporto/supermercato).
Direi che è ora di cominciare a farsi lo yogurt da soli, no?

INGREDIENTI (per 7 vasetti di yogurt da circa 150 g l’uno)

    • latte biologico intero 1 litro
    • yogurt biologico bianco intero 1


PROCEDIMENTO
  • Mettere il latte fresco dentro una ciotola, aggiungere lo yogurt (si compra la prima volta, poi tiene indietro un vasetto ogni volta e si usa per fare lo yogurt la volta successiva) e mescolare con un cucchiaio per amalgamare il tutto.
  • Versare lo yogurt dentro i vasetti di vetro, che devono essere puliti e asciutti (io li sterilizzo in lavastoviglie), chiudere con il coperchio, riporre nella yogurtiera e chiudere.
  • Accendere la yogurtiera e aspettare 12 ore: nel frattempo non bisogna muoverla, altrimenti si pregiudica la buona riuscita dello yogurt.
  • Dopo 12 ore, aprire la yogurtiera e far raffreddare i vasetti (saranno tiepidi).
  • Riporre in frigorifero i vasetti: si conservano per diversi giorni, anche se è meglio non conservarli troppo a lungo, per non far perdere le preziose qualità di questo prodotto.
  • Al momento della consumazione si può aggiungere frutta fresca, marmellata, cereali, miele e tutto quello che la fantasia suggerisce.

Menù

Scrivo anche qui: