Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

mercoledì 25 luglio 2018

Gnocchi di patate – ricetta base

Gnocchi di patate (7)
Gnocchi di patate (1) Gnocchi di patate (2)
Gnocchi di patate (3) Gnocchi di patate (4)
Gnocchi di patate (5) Gnocchi di patate (6)
Gli gnocchi sono famosi in tutta Italia, ma qui a Bologna quelli di patate sono una delle ricette che sanno di tradizione, di nonne, di mani in pasta e non hanno nulla da invidiare a tagliatelle e tortellini!
Gli gnocchi sono uno dei pochi piatti della cucina bolognese ad essere vegani, perché contengono solo patate e farina, quindi possiamo proprio dire che si tratta di un piatto estremamente sostenibile e cruelty free!
Ridi ridi, che la mamma ha fatto i gnocchi!

INGREDIENTI (per 4/6 persone)
    • patate 700 g
    • farina 400 g
    • sale fino

PROCEDIMENTO
  • Lessare le patate in abbondante acqua salata fino a quando cotte: devono risultare morbide (verificare inserendovi i rebbi di una forchetta).
  • Pelarle ancora bollenti.
  • Passarle al setaccio (o schiacciapatate) e unirle alla farina setacciata.
  • Aggiungere un pizzico di sale e impastare il tutto fino ad ottenere un impasto morbido ma non troppo appiccicoso: non lavorare troppo.
  • Con le mani ben infarinate, formare dei rotolini di pasta, tagliarli a tocchetti di circa 1 cm: lasciarli ben distanziati sul piano di lavoro, altrimenti si appiccicano.
  • Cuocere in abbondante acqua bollente salata: appena affiorano e l’acqua riprende il bollore sono cotti.
  • Scolare delicatamente con una schiumarola.
  • Condire a piacere con salsa di pomodoro o altri sughi.

martedì 24 luglio 2018

Pancakes vegan senza zucchero

Pancakes senza uova (11)
Pancakes senza uova (1)Pancakes senza uova (6)
Pancakes senza uova (7)Pancakes senza uova (8)
Pancakes senza uova (9)Pancakes senza uova (10)
Pancakes senza uova (12)

Pancakes vegan senza zucchero

Ecco la versione vegan e senza zucchero dei famosi pancakes americani con sciroppo d’acero, gustosissimi a colazione e a merenda, per garantire ai nostri bambini cibo genuino, preparato in casa, pieno d’amore e di cose buone.
Per questa ricetta ho utilizzato la bevanda alla quinoa reale e riso di Naturavera Bio.

INGREDIENTI (per circa 12 pancakes)
    • bevanda di quinoa reale e riso 350 ml
    • farina 0 225 g
    • lievito per dolci 1 cucchiaino
    • sciroppo d’acero 2 cucchiai
    • sciroppo d’acero per completare
    • olio di semi per la piastra


PROCEDIMENTO
  • Mettere in una ciotola la bevanda alla quinoa e riso, la farina, il lievito e i due cucchiai di sciroppo d’acero: mescolare con cura con una frusta per dolci perché non si formino grumi.
  • Coprire con un piatto e far riposare per circa 30 minuti a temperatura ambiente: se si decide di preparare questo composto prima.
  • Ungere una padella antiaderente con una spennellata d'olio e versarvi un mestolino di composto: appena si formeranno dei piccoli buchi in superficie, si devono girare.
  • Cuocere tutti i pancakes allo stesso modo, ungendo la piastra ogni volta e girandoli una volta sola: man mano che saranno pronti, mettere i pancakes uno sull’altro in un piatto per mantenerli caldi.
  • Servire i pancakes con sciroppo d’acero versato a filo: da gustare rigorosamente caldi!

lunedì 23 luglio 2018

Bevanda fresca alla menta piperita

Bevanda fresca alla menta piperita (6)
Bevanda fresca alla menta piperita (1)Bevanda fresca alla menta piperita (2)
Bevanda fresca alla menta piperita (3)Bevanda fresca alla menta piperita (4)
Bevanda fresca alla menta piperita (5)Bevanda fresca alla menta piperita (7)
Coltivare la menta è un gioco da ragazzi: cresce in fretta e rigogliosa, anche se è un po’ invadente: nell’orto bisogna tenerla d’occhio, altrimenti si espande troppo e soffoca le altre piante… ma le si perdona tutto, non appena la si annusa e ci regala la sua essenza inebriante…
Io coltivo la menta in terrazzo  e nell’orto: ne ho diversi tipi, ma quella piperita è quella più profumata di tutte.
Mano a mano che mi serve in cucina, a taglio con le forbici quasi rasoterra… in pochi giorni è già alta come rima e le foglioline nuove saranno un’esplosione di verde profumato pronte ad essere utilizzate di nuovo.
Questa bevanda è pensata per l’estate, quando fa così caldo da desiderare solo bevande fresche e poco complicate: sicuramente vi rinfrescherà e sarà più salutare di tutte le bibite in bella vista sugli scaffali dei supermercati, studiate apposta per farci venire sempre più sete, data la grande quantità di zuccheri, aromi e coloranti che le caratterizzano!
Per questa ricetta ho utilizzato acqua del rubinetto (che è più sicura, economica ed ecosostenibile dell’acqua in bottiglia!), menta direttamente dal mio balcone (è importante usare menta di origine biologica, altrimenti vi berrete anche gli anticrittogamici!) e lo zucchero semolato 100% italiano di Italia Zuccheri.
INGREDIENTI (per 2 litri)
    • acqua 2 litri
    • zucchero semolato 2 cucchiai
    • menta piperita 1 manciata

PROCEDIMENTO
  • Mettere acqua e zucchero in un pentolino e scaldare sul gas fino a che lo zucchero si sarà sciolto.
  • Spegnere, unire la menta appena colta, strappando anche qualche foglia con le mani per far uscire l’essenza profumata.
  • Mettere il coperchio e far raffreddare a temperatura ambiente.
  • Filtrare il liquido con un colino e versarlo in una caraffa o in bottiglia.
  • Conservare al fresco in frigorifero e servire la bevanda fredda, guarnendo con un rametto di menta fresca.
  • Si conserva qualche giorno in frigorifero.

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura