Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

venerdì 13 giugno 2014

Strozzapreti con sugo vegan di piselli freschi, cipolla di Tropea e pomodoro

Strozzapreti con sugo di piselli freschi e cipolla di Tropea e pomodoro (8)

Strozzapreti con sugo di piselli freschi e cipolla di Tropea e pomodoro (1)Strozzapreti con sugo di piselli freschi e cipolla di Tropea e pomodoro (2)

Strozzapreti con sugo di piselli freschi e cipolla di Tropea e pomodoro (3)Strozzapreti con sugo di piselli freschi e cipolla di Tropea e pomodoro (4)

Strozzapreti con sugo di piselli freschi e cipolla di Tropea e pomodoro (5)Strozzapreti con sugo di piselli freschi e cipolla di Tropea e pomodoro (6)

Strozzapreti con sugo di piselli freschi e cipolla di Tropea e pomodoro (7)

Strozzapreti con sugo vegan di piselli freschi, cipolla di Tropea e pomodoro

Passeggiata mattutina nell’orto per raccogliere dei magnifici pisellini freschi da sgranare e la cipolla di Tropea, ottimi per inventare un bel sughetto per pranzo!

Riccardo ha sgranato i piselli (mangiandone una certa quantità crudi, che buoni!) e io mi sono messa ai fornelli, creando una sugo vegan succulento per condire i magnifici strozzapreti biologici del Pastificio Cardone, pastificio artigianale pugliese che produce pasta di ottima qualità con grani biologici eccellenti.

 

INGREDIENTI (per 4 persone)

400 gr di strozzapreti

400 gr di piselli appena sgranati

400 gr di salsa di pomodoro

1 cipolla di Tropea

1 spicchio d’aglio

foglie di basilico fresche

sale

pepe

 

PROCEDIMENTO

Tritare grossolanamente la cipolla e farla ammorbidire in un tegame di coccio assieme a tre cucchiai d’olio e l’aglio tritato.

Sciacquare velocemente i piselli appena sgranati, scolarli e aggiungerli alla cipolla mescolando.

Aggiungere la salsa di pomodoro, aggiungere un po’ di sale e pepe, qualche foglia di basilico fresco e mescolare.

Aggiungere due bicchieri d’acqua, riportare a bollore, poi abbassare la fiamma al minimo e portare a cotture i piselli (se dovesse asciugarsi troppo prima di arrivare a cotture, aggiungere un altro bicchiere d’acqua).

A cottura ultimata dovrà risultare un sugo denso, ma non troppo asciutto: regolare di sale e pepe.

Lessare la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolare al dente e condire con il sugo, mescolando molto delicatamente.

Disporre nei piatti individuali e servire subito.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura