Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

sabato 23 febbraio 2013

Penne integrali con cipollotto, porro e carciofi

Penne mezzani rigate con carciofi (12)

Penne mezzani rigate con carciofi (1)Penne mezzani rigate con carciofi (2)

Penne mezzani rigate con carciofi (3)Penne mezzani rigate con carciofi (4)

Penne mezzani rigate con carciofi (5)Penne mezzani rigate con carciofi (6)

Penne mezzani rigate con carciofi (7)Penne mezzani rigate con carciofi (8)

Penne mezzani rigate con carciofi (9)Penne mezzani rigate con carciofi (10)

Penne mezzani rigate con carciofi (11)

Penne integrali con cipollotto, porro e carciofi

La pasta integrale fa tanto bene alla salute: è ricca di fibre, conserva molti elementi utili al nostro organismo che la pasta fatta con farina raffinata perde durante le lavorazioni a cui viene sottoposta.

Questo piatto racchiude tre ingredienti vegetali che amo molto: i carciofi, il cipollotto e il porro.

E’ una ricetta vegetariana, che va bene anche per i vegani, visto che non contiene nessun ingrediente di origine animale: non contiene quindi nemmeno lattosio, uova e lievito, adattandosi quindi anche a chi soffre di questo tipo di allergie o intolleranze.

Per questa ricetta ho utilizzato le penne mezzani rigate integrali trafilati al bronzo del Pastificio G. Di Martino.

 

INGREDIENTI (per 4 persone)

400 gr di penne integrali

2/3 carciofi

1/2 porro

1 cipollotto

1 spicchio d’aglio

olio extravergine d’oliva

sale

pepe

 

PROCEDIMENTO

Tritare porro, cipollotto e aglio e farli appassire in padella a fuoco basso con tre cucchiai di olio.

Pulire i carciofi spuntandoli, togliendo le foglie più dure esterne e pelando i gambi con il pelapatate, per eliminare la parte verde fibrosa: togliere l’eventuale barbetta interna e tagliarli a fettine sottilissime (i gambi a rondelle molto sottili).

Unire i carciofi in padella con il resto, rosolare un po’, unire una presa di sale e un bicchiere d’acqua: cuocere qualche minuto, giusto per ammorbidirli, ma non devono cuocere troppo.

Lessare la pasta in una capace pentola piena di acqua bollente salata, scolare al dente e condire con il resto degli ingredienti, amalgamando bene il tutto.

Unire una bella macinata di pepe fresco, disporre nei piatti individuali  e servire subito.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura