Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

lunedì 27 gennaio 2014

Torta sfogliata di mele con confettura di pesche

Torta sfogliata di mele con marmellata di pesche (12)

Torta sfogliata di mele con marmellata di pesche (1)Torta sfogliata di mele con marmellata di pesche (2)

Torta sfogliata di mele con marmellata di pesche (3)Torta sfogliata di mele con marmellata di pesche (4)

Torta sfogliata di mele con marmellata di pesche (5)Torta sfogliata di mele con marmellata di pesche (6)

Torta sfogliata di mele con marmellata di pesche (7)Torta sfogliata di mele con marmellata di pesche (8)

Torta sfogliata di mele con marmellata di pesche (9)Torta sfogliata di mele con marmellata di pesche (10)

Torta sfogliata di mele con marmellata di pesche (11)

Torta sfogliata di mele con confettura di pesche

Questo è un dolce veramente veloce da fare e velocissimo da mangiare, tanto è buono!

Si tratta di una sfogliata con marmellata e mele, ricoperta di gelatina: una tortina semplice da offrire a merenda o per un dopocena non troppo impegnativo.

Io ho utilizzato delle mele fuji, croccanti e non troppo dolci, ma vanno benissimo anche le golden: come marmellata ho scelto la confettura extra di pesche bio Lazzaris.

 

INGREDIENTI (per 6 persone)

1 disco di pastasfoglia rotonda fresca

2 mele fuji (o golden

350 gr di confettura extra di pesche

1 bustina di gelatina in polvere per dolci

 

Per servire:

gelato alla vaniglia o panna montata a piacere

 

PROCEDIMENTO

Srotolare il disco di pastasfoglia fresca e disporlo in uno stampo da crostata assieme sopra la carta da forno in dotazione: bucherellare il fondo con una forchetta e disporvi la confettura, livellandola con un cucchiaio.

Pelare le mele e tagliarle a fettine: disporre le fette sulla confettura.

Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti, finché la pastasfoglia sarà dorata e ben cotta.

Sfornare e far raffreddare.

Preparare la gelatina come descritto nella confezione e farla raffreddare.

Versare la gelatina sulla torta, sbattendo la teglia sul tavolo per livellarla.

Far raffreddare a temperatura ambiente, poi in frigorifero almeno per due ore.

Servire la torta tagliata a spicchi, accompagnando a piacere con una pallina di gelato alla vaniglia o panna montata appena zuccherata.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura