Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

martedì 14 gennaio 2014

Croccante alle mandorle

Croccante alle mandorle (13)

Croccante alle mandorle (2)Croccante alle mandorle (3)Croccante alle mandorle (4)Croccante alle mandorle (5)Croccante alle mandorle (6)Croccante alle mandorle (7)Croccante alle mandorle (10)Croccante alle mandorle (12)

Croccante alle mandorle

Mi ricordo ancora quando mi mettevo accanto a mia nonna, mentre cucinava, e le chiedevo: "Allora, nonna, quand'è che mi fai il croccante?". Allora lei si asciugava le mani nel grembiule, prendeva il barattolo dello zucchero, una manciata di mandorle o nocciole e trafficava con i suoi pentolini... poi rovesciava il croccante bollente sopra la carta oleata sul tagliere, lo pareggiava col dorso di un cucchiaio e io non vedevo l'ora che finisse per "piluccare" il cucchiaio, come un lecca lecca, ancora bollente...

Nel periodo natalizio si possono confezionare piccoli croccanti di varie forme da regalare, avvolti in carta oleata e chiusi con nastrini colorati.

Ho servito il mio croccante di mandorle sugli eleganti piatti Easylife.

 

INGREDIENTI (per 4 persone)
150 gr di mandorle già sgusciate
150 gr di zucchero semolato
1 cucchiaio di olio di mandorle (o d'oliva)

PROCEDIMENTO
Far sciogliere lo zucchero in un pentolino a fuoco bassissimo, facendo attenzione a non farlo scurire.
Quando lo zucchero è sciolto (ma non scuro), unirvi le mandorle (leggermente tostate in un padellino antiaderente), mescolando con il cucchiaio di legno.
Ungere d'olio un piano di marmo leggermente unto (eventualmente usare un foglio di carta oleata), versarvi il composto e formare uno strato alto 1/2 cm.
Farlo raffreddare un po'.
Quando è ancora tiepido, tagliarlo a rombi con un coltello affilato.
Adagiare i rombi su una gratella per dolci e far raffreddare.
Quando il croccante è completamente freddo, conservarlo in una scatola di latta.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura