Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

giovedì 12 settembre 2013

Spaghetti al sugo di pomodoro e basilico

Spaghetti al sugo di pomodoro e basilico (6)

Spaghetti al sugo di pomodoro e basilico (0)Spaghetti al sugo di pomodoro e basilico (1)

Spaghetti al sugo di pomodoro e basilico (2)Spaghetti al sugo di pomodoro e basilico (3)

Spaghetti al sugo di pomodoro e basilico (5)Spaghetti al sugo di pomodoro e basilico (7)

Spaghetti al sugo di pomodoro e basilico

Questa è una delle ricette per ci siamo conosciuti noi italiani nel mondo: cosa c’è di più semplice, veloce e buono di un piatto così?

Questo è il vero fast food di qualità: giusto il tempo di cuocere la pasta, la salsa di pomodoro si fa restringere nello stesso tempo con aglio e cipolla tritati, si aggiungono foglie di basilico fresche appena colte… cosa possiamo volere di più?

L’importante è usare ingredienti sani e genuini: una buona salsa di pomodoro fatta in casa con i pomodori del vostro orticello (per vedere come abbiamo fatto io e la mia amica Colette quest’anno cliccate qui), basilico fresco coltivato da voi (anche in un vaso sul balcone!) e pasta biologica (io ho usato gli spaghetti ValBio).

Da quando sono diventata vegetariana mi soffermo spesso a pensare quanto sia facile essere vegetariani in Italia: abbiamo tantissimi piatti della tradizione vegetariani e vegani nel midollo, e spesso li mangiano anche i non vegetariani senza pensarci.

La dieta mediterranea è proprio la più buona e sana del mondo!

 

INGREDIENTI (per 4 persone)

400 gr di spaghetti

400 gr di salsa di pomodoro

1 cipolla

2 spicchi d’aglio

basilico fresco

olio extravergine d’oliva

sale

pepe

 

PROCEDIMENTO

Far soffriggere cipolla e aglio tritati in una padella con tre cucchiai d’olio: aggiungere la salsa di pomodoro, le foglie di basilico spezzettate con le mani, sale, pepe e far restringere leggermente, a fuoco basso, mentre si cuoce la pasta.

Lessare la pasta in abbondante acqua bollente salata e scolarla al dente.

Metterla nel tegame con il sugo e mescolare bene.

Distribuire nei piatti individuali e servire subito.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura