Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

martedì 2 aprile 2013

Orzo perlato ai funghi con germogli di cavolo rosso

Orzo perlato ai funghi con germogli di cavolo rosso (7)

Orzo perlato ai funghi con germogli di cavolo rosso (1)Orzo perlato ai funghi con germogli di cavolo rosso (2)

Orzo perlato ai funghi con germogli di cavolo rosso (3)Orzo perlato ai funghi con germogli di cavolo rosso (4)

Orzo perlato ai funghi con germogli di cavolo rosso (8)

Orzo perlato ai funghi con germogli di cavolo rosso

E’ proprio vero che non si mangia solo con la bocca, ma anche con gli occhi!

Questa volta ho voluto creare un piatto dal gusto semplice, ma dall’effetto cromatico veramente d’effetto: i germogli di cavolo rosso che ho impiegato in questa ricetta si sposano perfettamente con bianco dell’orzo e il nero dei funghi, ma soprattutto con i miei nuovi piatti viola!

Questa ricetta è priva di ingredienti di origine animale, quindi è adatta sia per vegetariani che per vegani.

Per questa ricetta ho utilizzato l’orzo perlato biologico Sarchio.

 

INGREDIENTI (per 4 persone)

500 gr di funghi champignon freschi

300 gr di orzo perlato

4 manciate di germogli di cavolo rosso

1 cipolla

olio extravergine d’oliva

sale

pepe

 

Per il brodo vegetale:

1 cipolla

1 carota

1 costa di sedano

sale

 

PROCEDIMENTO

Per il brodo vegetale: riempire una casseruola d’acqua, unire un pugno di sale grosso e unire le verdure pelate e tagliate a pezzi grossolani. Portare a bollore, poi abbassare la fiamma e far sobbollire per tutta la durata della preparazione dell’orzo.

Soffriggere la cipolla tritata in una casseruola a fondo spesso con due cucchiai di olio, poi aggiungere l’orzo e farlo tostare fino a che inizia a sfrigolare: unire i funghi tagliati a fettine sottili e mescolare.

Aggiungere un mestolo di brodo caldo, mescolare e abbassare la fiamma: procedere nella cottura come per un normale risotto, aggiungendo un mestolino di brodo caldo ogni volta che si asciuga troppo.

Quando l’orzo sarà cotto, spegnere, unire mezzo mestolino di brodo, una bella macinata di pepe, mescolare e mettere il coperchio: far riposare dieci minuti a fuoco spento.

Ungere una ciotolina o una tazza, mettervi dentro l’orzo ai funghi e pigiare bene con il cucchiaio di legno: sformare il tutto sul piatto e procedere alla stessa maniera per tutte le porzioni.

Condire i germogli con un pizzico di sale e un filo d’olio a crudo.

Completare ogni piatto aggiungendo sull’orzo una manciata di germogli di cavolo rosso e distribuendone un po’ anche attorno.

Servire subito.

2 commenti:

  1. Adoro l'orzo e i funghi.. questa versione con i germogli la proverò..

    Not Only Sugar

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero buona questa versione e anche l'occhio vuole la sua parte: sono davvero soddisfatta dell'effetto cromatico... e anche del usto ovviamente! Fammi sapere se la provi!

      Elimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura