Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

lunedì 9 luglio 2012

Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante

Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (13)

Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (1)Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (2)

Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (3)Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (4)

Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (5)Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (6)

Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (7)Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (8)

Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (9)Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (10)

Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (11)Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (12)

Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (14)Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (16)

Vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante (15)

La cucina cinese mi affascina da sempre e cerco, ogni volta che posso, di carpirne i segreti e cercare di avvicinarmi il più possibile alle creazioni originali, cercando informazioni su internet, tv, libri, ma la più attendibile fonte che ho è la mia amica cinese Fang, originaria di Zhejiang, che è sempre disponibile a rispondere alle mie domande curiose sulla sua cucina d’origine.

Grazie a Fang ho anche potuto assaggiare la vera cucina cinese, non quella dal gusto occidentale che ci facciamo servire nei ristoranti cinesi delle nostre città: la prima volta che sono andata al ristorante insieme a Fang e alla sua famiglia, ho potuto constatare che esistono due menù appositi… uno per italiani e uno per cinesi… proprio diversi, sia nella lingua che nel contenuto.

Non si tratta degli stessi piatti, anzi, due scelte culinarie completamente differenti: intanto, nel menù cinese c’è tantissimo pesce, piatti più semplici e ingredienti a noi sconosciuti.

Ho potuto assaggiare le meduse in agrodolce (sembrano nervetti), la spigola intera fatta prima al vapore poi fritta (una delizia unica!), una bevanda calda a tutto pasto (tipo infuso, con una bacca tradizionale)… insomma, mi si è aperto un mondo!

Qui propongo i vermicelli di riso saltati con maiale, verdure, zenzero e peperoncino verde piccante, uno dei miei piatti preferiti: il trucco fondamentale è preparare tutti gli ingredienti (tagliati, tritati, ecc) sul piano di lavoro, per poi poterli aggiungere velocemente nel wok caldissimo uno dopo l’altro.

Per questa ricetta ho utilizzato i vermicelli di riso Grandi Marche.

INGREDIENTI (per 6 persone)

400 gr di vermicelli di riso

200 gr di pancetta di maiale fresca

6 cipollotti bianchi

3 carote

2 spicchi d’aglio

2 funghi shitake secchi

1 peperoncino verde piccante

1 pezzetto di zenzero di circa 3 cm

salsa di soia scura (salata)

olio di semi di arachidi o girasole

 

PROCEDIMENTO

Mettere i funghi shitake e i vermicelli di riso in una grande ciotola e ricoprirli con acqua fredda: lasciare in ammollo per 30 minuti a temperatura ambiente, poi scolarli e tenerli da parte.

Tritare l’aglio e i funghi molto fini (eliminare il gambo dei funghi, troppo legnoso).

Tagliare il cipollotto in diagonale, non troppo fine, compresa tutta la parte verde.

Pelare le carote e tagliarle fini in diagonale.

Affettare il peperoncino.

Pelare lo zenzero con il pelapatate.

Scaldare il wok a fuoco alto, aggiungere tre cucchiai d’olio e soffriggervi prima aglio e funghi, poi unire la pancetta e soffriggerla, senza farla rosolare troppo, mescolando di continuo.

Unire i cipollotti (tenendo due gambi da parte), le carote e lo zenzero tritato, saltandoli nel wok.

Aggiungere i vermicelli di riso, la salsa di soia e saltare nel wok, rigirandoli di continuo per amalgamarli al resto: unire anche il cipollotto affettato tenuto da parte dopo due minuti spegnere.

Mettere due cucchiai di olio in un pentolino e scaldarlo: aggiungervi il peperoncino verde affettato, mescolare e spegnere.

Servire gli spaghetti in ciotoline individuali, avendo cura di distribuire in maniera uniforme il condimento.

Completare aggiungendo sopra un po’ di olio al peperoncino e qualche fettina di peperoncino.

Servire subito, rigorosamente con le bacchette di legno!

2 commenti:

  1. Monia Ciao, sono lieto di incontrarmi con voi e conoscere il tuo blog.
    Mi piace che ho letto, amo il cibo italiano, in modo da imparare gli uni dagli altri :)
    Ho piatti spagnoli come il gazpacho, spagnolo frittata, piatti di riso, in modo che quando si vuole sapere qualcosa, non esitate a chiedere.
    un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Toni, aanche a me fa davvero piacere conoscerti!! Il tuo Blog è veraente carino e sono felice che tu voglia condividere le tue ricette con me! Se proverò qualcosa te lo farò sapere! Se hai qualche domanda sulla cucina italiana, chiedi pure, ti risponderò con piacere! Ciao, Monia.

      Elimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura