Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

mercoledì 20 agosto 2014

Succo di frutta alla pera

Succo di frutta alla pera (8)

Succo di frutta alla pera (1) Succo di frutta alla pera (2)

Succo di frutta alla pera (3) Succo di frutta alla pera (4)

Succo di frutta alla pera (7) 

Succo di frutta alla pera

Quando ti regalano un grande quantitativo di pere molto mature, dolcissime e un po’ ammaccate… che fai?

Io le passo alla centrifuga e ne faccio del delizioso succo di frutta alla pera autoprodotto, buono, economico e sostenibile.

Per 7 litri di succo di frutta servono 3 kg di pere, 3 limoni, 600 g di zucchero e 2 litri d’acqua: io ho speso solo 50 centesimi per lo zucchero, perché le pere me le hanno regalate e i 3 limoni me li ha donati l’alberello che ho in giardino, ma anche pagando le pere 2 euro al kg, avrei speso circa 1 euro al litro per il mio succo di frutta senza schifezze aggiunte.

Con i succhi di frutta industriali ho sempre avuto problemi: bruciori di stomaco, colite… insomma, non mi hanno mai convinta.

Per mio figlio non compro succhi di frutta industriali e, quando riesco, li autoproduco… altrimenti si beve acqua, tisane, sciroppi fatti in casa… non ne sente davvero la mancanza!!

 

INGREDIENTI (per 7 litri di succo di frutta)

    • pere 3 kg
    • limoni 3
    • acqua 2 litri
    • zucchero 600 g

 

PROCEDIMENTO

  • Lavare velocemente le pere e togliere il picciolo e le parti ammaccate.
  • Tagliare in quattro le pere e passarle alla centrifuga per ottenere il succo.
  • Spremere i limoni, filtrare il succo e aggiungerlo al succo di pera.
  • Mettere in una casseruola d’acciaio lo zucchero e l’acqua: portare ad ebollizione, facendo sciogliere lo zucchero e spegnere.
  • Mescolare lo sciroppo di acqua e zucchero caldo con il succo di pera e limone.
  • Distribuire nelle bottigliette precedentemente sterilizzate e tappare.
  • Sterilizzare le bottiglie mettendole in una capace pentola, coprirle completamente d’acqua a temperatura ambiente e portare ad ebollizione: far bollire 20 minuti, spegnere, coprire con coperchio e far raffreddare completamente dentro la pentola per una notte.
  • Togliere le bottiglie fredde dalla pentola, asciugarle bene e riporle in dispensa.
  • Si conservano in luogo buio e asciutto per diversi mesi.

2 commenti:

  1. Che buono che deve essere Monia, il succo alla pera è proprio il mio preferito!!
    Mi piacerebbe tanto farlo mi sapresti dire con precisione quanto tempo è possibile conservarlo???
    Un caro abbraccio e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen, sinceramente è il primo anno che mi cimento nel succo di pera... e ormai ho finito la mia prima scorta... durata meno di due settimane (per motivi di golosità, non perché andato a male, ehehe!!).
      Gli altri anni ho fatto il succo di pesca con la stessa ricetta e mi si è conservato bene per un annetto...

      Elimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura