Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

mercoledì 1 febbraio 2012

Fusilli integrali di farro con crema di ricotta e speck

Fusilli integrali di farro con ricotta e speck (11)Fusilli integrali di farro con ricotta e speck (1)Fusilli integrali di farro con ricotta e speck (2)Fusilli integrali di farro con ricotta e speck (4)Fusilli integrali di farro con ricotta e speck (5)Fusilli integrali di farro con ricotta e speck (6)Fusilli integrali di farro con ricotta e speck (7)Fusilli integrali di farro con ricotta e speck (8)Fusilli integrali di farro con ricotta e speck (10)

Ieri al mercato ho trovato dell’ottima ricotta mista (metà mucca/metà pecora) e non ho potuto resistere: ho voluto creare un piatto semplice, in cui la ricotta riuscisse a donare tutta la sua freschezza e cremosità per completare gli altri ingredienti.

Il risultato non è questo bel piatto sostanzioso e corposo, ma per nulla pesante: ho scelto una pasta meravigliosa, i fusilli integrali di farro del Pastificio Verrigni, che offre un colore intenso e una tenuta di cottura ottimale, in contrasto con il candore e la morbidezza della ricotta.

Per maggiori informazioni e per ordinare la pasta direttamente dal Pastificio Verrigni, ecco i riferimenti:

- Sito Web: http://www.verrigni.com/

- E-mail: info@anticopastificiorosetano.com

 

INGREDIENTI (per 4 persone)

400 gr di fusilli integrali di farro

200 gr di ricotta mista

150 gr di speck a listarelle

1/2 porro

1 spicchio d’aglio

2 manciate di parmigiano

latte

olio extravergine d’oliva

sale

pepe

 

PROCEDIMENTO

Soffriggere il porro a listarelle e l’aglio tritato in tre cucchiai di olio, poi unire lo speck e rosolarlo. Spegnere e tenere da parte.

Lavorare la ricotta in una ciotola con la forchetta: unire due manciate di parmigiano, un pizzico di sale, un pizzico di pepe e un goccio di latte, lavorando fino ad ottenere una bella crema densa.

Aggiungere il soffritto di speck alla ricotta e mescolare per amalgamare il tutto.

Lessare la pasta in abbondante acqua bollente salata e scolarla al dente (tenendo da parte un mestolino di acqua di cottura): rimetterla in padella assieme alla crema di ricotta e speck, unire il mestolino di acqua di cottura e amalgamare bene il tutto, con un cucchiaio di legno, a fuoco basso.

Deve risultare un piatto denso, ma cremoso, non troppo asciutto.

Disporre nei piatti individuali e servire subito.

1 commento:

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura