Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

sabato 10 dicembre 2011

Torta di riso della Nonna Gianna

Torta di riso
Questa ricetta è tipica di Bologna e si usa prepararla per occasioni speciali, soprattutto a Natale, e proviene direttamente dal quaderno di ricette della mia nonna Gianna.
Gli ingredienti contrassegnati con l’asterisco sono del Commercio Equosolidale.
Per questa ricetta ho voluto usare le mandorle che mi sono appena arrivate direttamente dalla Sicilia: me le ha spedite l’Azienda Agricola F.lli Caruso, che produce olio extravergine d’oliva e mandorle con il metodo biologico a Caltabellotta, in provincia di Agrigento.
Per ordinare le mandorle direttamente all’azienda, ecco i recapiti:

INGREDIENTI
1 litro di latte fresco intero
400 gr di zucchero semolato
130 gr di mandorle
120 gr di riso
100 gr di cedro candito
100 gr di amaretti
6 uova
1 stecca di vaniglia*
la scorza intera di un limone

PROCEDIMENTO
Mettere il latte in una casseruola, portarlo ad ebollizione e versarvi il riso, i semi di vaniglia (ottenuti incidendo per il lungo la bacca e raschiandone i semi con un coltellino), la bacca di vaniglia rimasta e la scorza di limone intera.
Cuocere il riso al dente, togliere dal fuoco e unirvi lo zucchero mescolando bene.
Lasciar raffreddare.
Sbattere con una forchetta le uova e unirle al riso, amalgamandole bene.
Tritare le mandorle e gli amaretti, tagliare il cedro a dadini fini e unirli al composto mescolando bene.
Ungere una teglia rettangolare, versarvi il composto, pareggiare bene e cuocere in forno preriscaldato a 180°C fino a doratura (circa 30/40 minuti).
Sfornare, far raffreddare e servire tagliata a losanghe con uno stuzzicadenti infilato in ogni losanga.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura