Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

venerdì 21 agosto 2015

Come essiccare l’origano

Come essiccare l'origano (7)

Come essiccare l'origano (1) Come essiccare l'origano (2)

Come essiccare l'origano (3) Come essiccare l'origano (4)

Come essiccare l'origano (5) Come essiccare l'origano (6)

Come essiccare l'origano (8)

Come essiccare l’origano

Più che una ricetta questa è un metodo per essiccare le piante aromatiche che raccogliamo nel nostro orto: un metodo semplice ed economico che ci farà godere dei profumi dell’estate anche durante le fredde giornate invernali.

 

INGREDIENTI

    • origano fresco

 

PROCEDIMENTO

  • Raccogliere l’origano preferibilmente la mattina, tagliando i rami a circa 5 cm dalla base.
  • Sciacquare velocemente e delicatamente i rami con le foglie, poi farli asciugare all’aria su un canovaccio pulito.
  • Quando l’origano sarà ben asciutto, si può procedere in due modi.
  • Primo modo per essiccare l’origano: mettere i rami dentro un sacchetto di carta (quello del pane va benissimo), chiudere alla base e legare la fine dei rami e il sacchetto insieme con uno spago. Appendere in luogo fresco e areato, all’interno o all’esterno, ma comunque all’ombra. Quando le foglie saranno ben secche, si può sbriciolare l’origano e conservarlo dentro vasi di vetro, coprendo con un pezzo di stoffa o chiudendo con un tappo ermetico.
  • Secondo modo per essiccare l’origano: togliere le foglioline e metterle, ben asciutte, dentro una capiente ciotola di ceramica, coprendo con una garza. Rigirare le foglioline più volte al giorno per diversi giorni, fino a quando saranno ben essiccate. Riporre le foglioline intere (o sminuzzate con le mani o al mixer) dentro un contenitore di vetro, coprendo con un pezzo di stoffa o con un tappo ermetico.
  • L’origano ben essiccato si conserva per mesi e lo potrete utilizzare sbriciolandolo direttamente sulla pizza, nei sughi, sulle bruschette, ecc.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura