Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

mercoledì 8 aprile 2015

Piadizza ai wurstel

Piadizza ai wurstel (10)
Piadizza con i wurstel (1) Piadizza con i wurstel (2)
Piadizza con i wurstel (3) Piadizza con i wurstel (4)
Piadizza con i wurstel (6) Piadizza con i wurstel (8)
Piadizza con i wurstel (17) Piadizza con i wurstel (12)
Piadizza con i wurstel (18) Piadizza con i wurstel (19)
 
 
Da quest’autunno è entrata a far parte della famiglia la stufa a legna economica, quella della nonna per intenderci… era tanto che la desideravo!
E’ fantastica perché, oltre ad essere diventata la nostra principale fonte di riscaldamento, ci permette di cuocere sul suo piano in ghisa e nel suo forno.
Abbiamo rinunciato ai termosifoni che venivano alimentati con una inquinante caldaia a gasolio ed abbiamo optato per una stufa a legna in cucina e una a pellet per il resto della casa: sono felicissima di questa scelta, perché ha sicuramente un impatto ambientale minore e ci consente anche di risparmiare… poi, che dire, la magia del tepore di una stufa a legna è impagabile, lo scoppiettio del fuoco, il calduccio al rientro da un’umidiccia giornata piovosa… sono proprio felice di questa scelta!
Cucino spesso sulla stufa a legna, sia nel tegame che sulla piastra: per cuocere la mia piadizza utilizzo la piastra da forno Pepita by Domital appoggiata direttamente sul piano rovente della stufa, la faccio scaldare per bene, poi appoggio la pasta, la condisco e metto il coperchio… et voilà, la piadizza è pronta in pochi istanti, giusto il tempo di far sciogliere la mozzarella.
A questo punto basta togliere la piadizza aiutandosi con il tagliere Pepita by Domital abbinato alla piastra e servirla direttamente in tavola.
Per dare un’occhiata alla ricetta originale della mia piadizza pomodoro, mozzarella e origano, cliccate QUI.
Questa, invece, è una nuova versione della mia piadizza (la preferita di mio figlio Riccardo): piadizza ai wurstel!
 
INGREDIENTI (per 6 piadizze)
 
Per l’impasto:
    • farina 500 g
    • acqua 250 ml
    • lievito di birra 1/2 cubetto o 1/2 bustina
    • olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
    • sale fino 1 cucchiaino raso
 
Per farcire:
 
PROCEDIMENTO
  • Impastare la farina con l’acqua, il lievito, il sale e l’olio, fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  • Formare una palla, coprirla con una ciotola e farla riposare a temperatura ambiente per almeno due ore (meglio quattro).
  • Una volta lievitato l’impasto, formare sei palline e stenderle con il mattarello, creando le piadine: devono avere circa due o tre mm di spessore.
  • Mettere una piada sulla piastra rovente e farcirla velocemente salsa di pomodoro, wurstel, mozzarella, origano e un filo d’olio.
  • Mettere subito il coperchio (che deve essere di quelli che rimangono lievemente rialzati, grazie a un bordo esterno) e cuocere qualche istante.
  • Quando la mozzarella sarà sciolta, la piadizza sarà cotta.
  • Togliere la piadizza dalla piastra, metterla sul tagliere o sul piatto e servire subito.
  • Proseguire alla stessa maniera con le rimanenti piadizze.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura