sabato 11 gennaio 2020

Spaghetti di riso vegan con verdure e funghi

Spaghetti cinesi vegan con verdure e funghi (11)
Spaghetti cinesi vegan con verdure e funghiSpaghetti cinesi vegan con verdure e funghi (1)
Spaghetti cinesi vegan con verdure e funghi (2)
Spaghetti cinesi vegan con verdure e funghi (3)Spaghetti cinesi vegan con verdure e funghi (4)
Spaghetti cinesi vegan con verdure e funghi (5)Spaghetti cinesi vegan con verdure e funghi (6)
Spaghetti cinesi vegan con verdure e funghi (7)Spaghetti cinesi vegan con verdure e funghi (8)
Spaghetti cinesi vegan con verdure e funghi (9)Spaghetti cinesi vegan con verdure e funghi (10)
Spaghetti cinesi vegan con verdure e funghi (12)
La cucina cinese mi piace tantissimo, soprattutto l’uso del wok per saltare velocemente le verdure, lasciandole croccanti e senza far perdere loro le proprietà nutritive, che solitamente si perderebbero con cotture più lunghe.
Il taglio delle verdure è essenziale: vanno tagliate a listarelle sottili, in diagonale, “alla cinese” appunto.
Per questa ricetta ho utilizzato i piselli finissimi biologici Sarchio.

INGREDIENTI (per 4 persone)
300 gr di spaghetti di riso
300 gr di funghi champignon freschi
200 gr di piselli finissimi
2 carote
2 spicchi d’aglio
1 cavolo cinese (o verza)
1 cipolla di Tropea
salsa di soia
olio di semi di girasole
sale
pepe

PROCEDIMENTO
Mettere a bagno gli spaghetti di riso in una grande ciotola, coprendoli con acqua a temperatura ambiente, per una ventina di minuti.
Tagliare, separatamente, le cipolla, aglio, carote, verza e funghi
Scaldare il wok e aggiungere due cucchiai di olio: soffriggervi la cipolla, aggiungere l’aglio, le carote, i funghi e la verza, aggiungendoli in sequenza e saltandoli velocemente nel wok per pochi istanti a fuoco vivo.
Aggiungere sale, pepe e mescolare.
Scolare gli spaghetti lasciandoli un po’ umidi, aggiungerli alle verdure nel wok assieme ai piselli scolati e saltare tutto assieme mescolando velocemente a fiamma vivace.
Aggiungere la salsa di soia a piacere (verificare il colore e il sapore desiderati), facendo attenzione a non aggiungerne troppa, con il rischio di ottenere un piatto troppo salato.
Mescolare velocemente, disporre in ciotoline di coccio e servire subito.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui: