Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

lunedì 6 marzo 2017

Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d’agave

Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (11)
Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (1)Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (2)
Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (3)Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (4)
Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (5)Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (6)
Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (7)Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (8)
Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (9)Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d'agave (10)
Pancakes ai quattro cereali con latte di soia, zucchero di canna e sciroppo d’agave
La mia passione per i pancakes è in continua evoluzione e ogni volta che li faccio cerco di proporne una versione diversa: in questa ricetta ho unito il sapore rustico della farina semintegrale biologica ai quattro cereali (farro, orzo, riso e grano) macinata a pietra al dolce sciroppo d’agave… un connubio perfetto!
Questa ricetta non contiene lievito, latte e uova ed è quindi adatta a chi è intollerante a questi alimenti: è, inoltre, una ricetta adatta a vegetariani e vegani, in quanto non contiene nessun alimento di provenienza animale.
Per questa ricetta ho scelto lo sciroppo d’agave Sunny Via.


INGREDIENTI (per circa 12 pancakes)
  • 250 ml di latte di soia
  • 200 gr di farina ai quattro cereali
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 1 pizzico di sale
  • olio di mais (o arachidi, o girasole) per ungere la piastra
  • sciroppo d’agave per servire



PROCEDIMENTO

Mescolare in una ciotola farina, zucchero, sale e bicarbonato, poi mescolarli con una frusta a mano unendo il latte di soia a filo, fino ad ottenere un composto omogeneo e abbastanza liquido.
Scaldare una piastra antiaderente, ungerla con pochissimo olio e versarvi il composto con un mestolino: se si cuociono diversi pancakes su una stessa piastra bisogna tenerli distanziati.
Appena cominciano a formarsi dei buchini in superficie, voltare il pancakes con una spatolina e farli cuocere per pochi istanti anche dall’altra parte: si girano una volta sola.
Man mano che sono pronti, impilare i pancakes già cotti su un piatto, per mantenerli caldi: ogni volta che si cuociono nuovi pancakes bisogna ungere nuovamente la piastra.
Terminata la cottura di tutti i pancakes, disporne due o tre per piatto e versarvi sopra lo sciroppo d’agave: da servire rigorosamente caldi.

8 commenti:

  1. Bella ricettina, ho un fratello intollerante al latte, copio subito
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono intollerante al latte e cerco più che posso di proporre ricette dedicate alle intolleranza... sò che a volte è frustrante non poter mangiare "normalmente", ma la mia passione er la cucina mi ha fatto scoprire tante ricette gustose e incredibilmente buone, che voglio condividere qui con tutti quelli che devono rinunciare, per salute o per convinzione, a un alimento in particolare. Grazie per la visita!!

      Elimina
  2. Monia ma sei un mito con i pancakes. Io adoro i pancakes e le tue versioni mi ispirano tantissimo.
    Complimenti e li proverò di sicuro.
    Ciao,
    Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina! Questa è davvero una buona versione, in quanto la farina semintegrale macinata a pietra dona un guto e una consistenza davvero rustici!

      Elimina
  3. I pancakes sono sempre nella mia lista delle ricette da provare e non l'ho ancora fatti mai, questa versione mi ispira moltissimo!

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Loredana, per me sono stati una scoperta! Mio figlio adesso li vuole sempre a colazione e se li prepara anche da solo il mio piccolo chef: è davvero semplice! Devi assolutamente provarli... poi fammi sapere come sono venuti!

      Elimina
  4. Buoni! Mi ispirano proprio...proverò a farli magari sostituendo lo sciroppo d’agave con la nutella!

    Ciao, Ennio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimi davvero, Ennio! Hai mi provato la crema alle nocciole di Altromercato, del Commercio Equosolidale? E' buonissima e io adesso compro sempre quella al posto della Nutella!! Ciao, Monia.

      Elimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura