Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

domenica 15 luglio 2012

Cuscus con umido di salsiccia e fagioli

Cuscus con umido di salsiccia e fagioli (12)

Chicche di patate con salsa di pomodoro e pecorino sardo a scaglie (1)Cuscus con umido di salsiccia e fagioli (1)

Cuscus con umido di salsiccia e fagioli (3)Cuscus con umido di salsiccia e fagioli (4)

Cuscus con umido di salsiccia e fagioli (5)Cuscus con umido di salsiccia e fagioli (6)

Cuscus con umido di salsiccia e fagioli (7)Cuscus con umido di salsiccia e fagioli (9)

Cuscus con umido di salsiccia e fagioli (10)Cuscus con umido di salsiccia e fagioli (11)

Cuscus con umido di salsiccia e fagioli (13)

Il cuscus e una preparazione tipica dei Paesi del nordafricani, ma è presente anche nella cucina tipica di alcune città dell’Italia meridionale: non è altro che semola di grano duro che viene cotta a vapore nell’apposito tegame chiamato cuscussiera.

Dopo essere stato cotto a vapore, è necessario lavorare la semola con le mani unte d’olio, fino ad ottenere dei grumi sottili che daranno la consistenza classica al cuscus che siamo abituati a mangiare nei ristoranti etnici.

Si tratta di un lavoro lungo e che richiede una certa manualità e conoscenza del prodotto, quindi adatto a chi è veramente motivato e desidera imparare tutti i segreti di questa profumata cucina.

Chi non se la sentisse di affrontare questa lunga lavorazione della semola, può benissimo comprare il cuscus precotto, che viene venduto nei negozi e mercatini etnici, ma ormai presente anche sugli scaffali dei supermercati oppure su siti internet specializzati.

Il cuscus precotto ci dà la possibilità di ottenere un piatto versatile e gustoso in pochissimo tempo: se poi ci siamo preparati il giorno prima un buon sugo di verdure, di carne o di pesce da abbinarvi, il gioco è fatto… servono giusto dieci minuti e il pranzo è servito!

Per questa ricetta ho utilizzato la polpa extrafine “La Finissima” Cirio.

INGREDIENTI (per 4 persone)

400 gr di salsa di pomodoro

300 gr di salsiccia fresca di maiale

280 gr di cuscus in scatola (70 gr a testa)

200 gr di fagioli freschi o surgelati

olio extravergine d’oliva

sale

pepe

 

PROCEDIMENTO

Per il sugo: mettere due cucchiai di olio in un tegame di coccio e farvi soffriggere la salsiccia tagliata a pezzi, poi unire i fagioli, la salsa di pomodoro, una presa di sale e una macinata di pepe.

Aggiungere un bicchiere d’acqua e far sobbollire a fiamma bassissima finché il sugo non si sarà ridotto, ma senza farlo asciugare troppo: serviranno circa due ore.

Al termine della cottura regolare di sale e pepe, spegnere e mettere il coperchio: questo sugo si può preparare in anticipo, anche due giorni prima, basterà riscaldarlo (aggiungendo poca acqua) al momento dell’utilizzo.

Per il cuscus: mettere il cuscus in una ciotola e unire 4 cucchiai d’olio e 4 pizzichi di sale, mescolando e sgranando bene con una forchetta. Questa operazione è importante, perché permetterà al cuscus di sgranarsi bene e non formare un unico blocco.

Far bollire 400 ml di acqua in un pentolino: appena l’acqua arriva a bollore, versarla sul cuscus e mescolare velocemente con una forchetta, poi coprire subito con un piatto e aspettare 10 minuti.

Passati i 10 minuti, scoprire il cuscus, mescolarlo sgranandolo con la forchetta e servirlo in un grande piatto di portata accanto al sugo caldo di salsiccia e fagioli, oppure servire in piatti individuali, sempre mantenendo diviso il cuscus dal condimento.

Nota bene: se varia il numero delle persone, le dosi a persona sono 70 gr di cuscus, 100 di acqua, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaio d’olio.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura