Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

mercoledì 27 giugno 2012

Bruschetta con pecorino sardo e salsa piccante

Bruschetta con pecorino sardo e salsa piccante (5)

Bruschetta con pecorino sardo e salsa piccante (1)Bruschetta con pecorino sardo e salsa piccante (2)

Bruschetta con pecorino sardo e salsa piccante (3)Bruschetta con pecorino sardo e salsa piccante (4)

Ecco un’altra bruschetta, questa volta bella piccante e saporita… dicono che con il caldo fa bene il peperoncino, quindi in questi giorni è proprio adatta, dato che quest’afa non sembra volersene andare!

Per questa ricetta ho utilizzato del fantastico pecorino sardo comprato al mercatino rionale della Bolognina, dalla carissima Diana, che ha formaggi buonissimi provenienti da tutta Italia.

Per completare la ricetta mi serviva una sferzata di colore e di piccante, così ho optato per la salsa rossa serrano Cà d’Alfieri, prodotta con peperoncini serrano rigorosamente da agricoltura biologica.

INGREDIENTI (per 4 persone)

4 fette di pane toscano non salato

4 cucchiaini di salsa di peperoncino piccante

4 fette di formaggio pecorino sardo di media stagionatura

olio extravergine d’oliva

origano secco

 

PROCEDIMENTO

Tostare le fette di pane sulla griglia o in forno, facendole dorare.

Disporre le fette calde sui piatti e condirle con un filo d’olio.

Disporre sulle fette di pane il pecorino (privato della crosta) spezzettato in due o tre fettine, intervallato dalla salsa al peperoncino.

Completare con un pizzico di origano secco, un filo d’olio e servire subito.

2 commenti:

  1. buonissima ...... adoro il pecorino sardo ....immagino la sua bontà ....ciao un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Nadia, il pecorino sardo è fantastico. Quando vado in vacanza in Sardegna ne faccio scorta, di varie stagionature, altrimenti lo compro al mercato dala mia formaggiaia di fiducia... ottimo!!

      Elimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura