Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

venerdì 3 febbraio 2012

Granita di neve

Granita di neve (6)

     Granita di neve (1)   Granita di neve (2)   Granita di neve (3)

     Granita di neve (4)   Granita di neve (5)   Granita di neve (7)

E’ da tre giorni che nevica e a Bologna era da tanto che non veniva tanta neve! Siamo già a 50 cm e dicono che nevicherà ancora… bhe, intanto io ne ho approfittato per raccogliere un po’ di questa magica e soffice meraviglia per fare una granita di neve a Riccardo, mio figlio: aveva gli occhi sbarrati e non gli sembrava vero di poter mangiare la neve come fosse un gelato!

 

INGREDIENTI (per una granita)

1 bicchiere di neve fresca

1 cucchiaio di sciroppo dolce a piacere (menta, amarena, ecc)

 

PROCEDIMENTO

Raccogliere la neve in un luogo in cui sia pulitissima e immacolata: versarvi sopra un cucchiaio di sciroppo a piacere e servire subito con un cucchiaino e una cannuccia.

4 commenti:

  1. Che buona !!! La faccio anch'io !!!

    RispondiElimina
  2. Vorrei far notare che la neve non è sempre "acqua potabile". Forse lo era ai tempi della nonna, nel 2012 ingerire neve in forma di granita significa AL MINIMO bere acqua priva di sali minerali, al MASSIMO farsi un concentrato di smog molto dannoso all'organismo. Non proprio una cosa che darei a un bambino. Non a caso si dice che neve e pioggia "ripuliscono l'aria". Cadendo accumulano tutte le particelle di smog e polveri presenti in aria. Vi faccio notare che in questi giorni la quantità di PM10 nell'aria è ben oltre i limiti di legge e gran parte è andata a finire in quella neve.
    Avrei potuto capire in un piccolo paesino di montagna, ma la neve di Bologna, signori. Al bimbo avete fatto ingerire come minimo un bel beverone di benzene, polveri sottili e chissà quali altre schifezze diffuse nell'atmosfera dalle ciminiere di inceneritori e fabbriche...

    Per rimanere in tema di nonne, la mia diceva: "Non basta partorire un figlio per essere mamme."

    Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi scusi Renato, ma non capisco proprio il tono di accusa usato per commentare la mia "Granita di neve": il rispetto per me è fondamento dell'esistenza, ma ogni giorno, purtroppo, ho dimostrazione che non è così per tutti.
      Spenderò solo poche parole per spiegarle che:
      - Vivo in un piccolissimo paese della campagna bolognese, lontano da case, aziende, inceneritori, ecc
      - Ho utilizzato la neve fresca del terzo giorno di nevicate incessanti, quando l'aria era già stata ampiamente purificata dalle precedenti nevicate
      - Non credo che tocchi a lei definire cosa sia o meno una buona madre, in quanto lei non ha voce in capitolo, in quanto non può e non potrà mai esserlo.

      Si trovi qualcosa di più costruttivo da fare nel tempo libero: è un consiglio spassionato per utilizzare meglio la sua esistenza e per rendere fiera sua madre di averle donato questa vita.

      Monia.

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura