Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

lunedì 30 gennaio 2012

Ravioli ripieni di tonno e ricotta al profumo di salvia

Ravioli ripieni di tonno e ricotta al profumo di salvia (12)

Ravioli ripieni di tonno e ricotta al profumo di salvia (0)Ravioli ripieni di tonno e ricotta al profumo di salvia (1)Ravioli ripieni di tonno e ricotta al profumo di salvia (2)Ravioli ripieni di tonno e ricotta al profumo di salvia (3)

Ravioli ripieni di tonno e ricotta al profumo di salvia (4a)Ravioli ripieni di tonno e ricotta al profumo di salvia (4b)Ravioli ripieni di tonno e ricotta al profumo di salvia (5)Ravioli ripieni di tonno e ricotta al profumo di salvia (6)

Ravioli ripieni di tonno e ricotta al profumo di salvia (8)Ravioli ripieni di tonno e ricotta al profumo di salvia (9)Ravioli ripieni di tonno e ricotta al profumo di salvia (10)


Questi ravioli sono una scoperta recente: il tonno che ha pescato Omar quest’estate è finito in parte nei vasetti sott'olio, in parte in freezer e, tra una cottura sulla griglia e una al forno, ci siamo inventati una nuova maniera per utilizzarlo… e che risultato!
Sono dei ravioli sopraffini e li abbiamo conditi con poco burro e salvia, per esaltare tutto l’aroma dl tonno che, mescolato alla ricotta, è diventato delicatissimo.
Per questa ricetta ho utilizzato la farina 00 per pasta fresca e gnocchi Molini Rosignoli: questa particolare farina è veramente ottima e l’impasto che ne deriva è facilmente lavorabile e tiene benissimo la cottura, senza nulla invidiare alla farina di semola. E’ ideale per la pasta fatta in casa e il risultato è eccellente.
Per ulteriori informazioni sui prodotti e sull’Azienda Molini Rosignoli, si può visitare i Sito Web: http://www.rosignolimolini.it/
INGREDIENTI (per 4 persone)

Per la pasta:
300 gr di farina
3 uova

Per il ripieno:
100 gr di tonno fresco già pulito
50 gr di parmigiano grattugiato
50 gr di pangrattato
50 gr di ricotta fresca (soda)
olio extravergine d’oliva
prezzemolo fresco
sale
pepe

Per il condimento:
burro
salvia fresca

PROCEDIMENTO
Per il ripieno: lavare il tonno e asciugarlo bene, poi macinarlo con il tritacarne. Passarlo in padella per 5 minuti con un filo d’olio e due cucchiai di prezzemolo e aglio tritati. Far raffreddare e unire la ricotta, il parmigiano, il pangrattato, sale e pepe: se il composto risulta poco sodo, si può aggiungere un po’ di pangrattato.
Per la pasta: fare la fontana con la farina, mettere al centro le uova e sbatterle leggermente con la forchetta, incorporando lentamente la farina.
Impastare a mano fino ad ottenere una pasta liscia ed omogenea (morbida, ma non appiccicosa): formare una palla, metterla dentro un sacchetto di plastica per alimenti e farla riposare mezz’ora (risulterà più facile tirarla con il mattarello).
Stenderla la pasta con il mattarello fino ad ottenere una pasta liscia e sottile (2-3 mm): formare i ravioli, mettendo una pallina di ripieno in ognuno e richiuderli pressando bene i bordi (altrimenti si aprirebbero in cottura). Stendere i ravioli su una gratella ricoperta con un canovaccio pulito.
In una padella a parte, far sciogliere due noci di burro insieme alla salvia: spegnere e tenere da parte.
Lessare i ravioli in abbondante acqua bollente salata e scolarli appena riaffiorano in superficie e l’acqua riprende il bollore.
Mettere i ravioli in padella assieme al condimento di burro e salvia e saltare delicatamente per amalgamare.
Distribuire i ravioli nei piatti individuali e servire subito.

4 commenti:

  1. Che bontà i raviolo con ripieno di tonno e ricotta!!! brava !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Con il tonno fresco a disposizione mi sono sbizzarrita e questa è uno dei piatti preparati a base di tonno che preferisco!

      Elimina
  2. chissà se sono buoni anche con tonno in scatolette? e se li congelo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si può provare, ma il tonno fresco dona una morbidezza ed un profumo insuperabili!

      Elimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura