Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

lunedì 23 gennaio 2012

Pizza di pasta madre con prosciutto di Praga e cipolla di Tropea

Pizza di pasta madre con prosciutto cotto e cipolla di Tropea (5)
     Pizza al lievito madre con prosciutto cotto e cipolla di Tropea (6)  Pizza al lievito madre con prosciutto cotto e cipolla di Tropea (1)  Pizza al lievito madre con prosciutto cotto e cipolla di Tropea (2)
     Pizza al lievito madre con prosciutto cotto e cipolla di Tropea (3)  Pizza al lievito madre con prosciutto cotto e cipolla di Tropea (4)  Pizza al lievito madre con prosciutto cotto e cipolla di Tropea (5)
        Pizza di pasta madre con prosciutto cotto e cipolla di Tropea (1)  Pizza di pasta madre con prosciutto cotto e cipolla di Tropea (2)  Pizza di pasta madre con prosciutto cotto e cipolla di Tropea (3)  Pizza di pasta madre con prosciutto cotto e cipolla di Tropea (4)
Questa pizza è straordinariamente buona e digeribilissima, grazie al lievito madre utilizzato: è un lievito madre biologico e lo conservo con orgoglio, regalandolo ad amiche e parenti quando mi viene richiesto.
Lavorare il lievito madre dà molta soddisfazione: è una materia viva, che cambia con il variare delle condizioni climatiche e di tanti altri fattori, presupponendo grande cura e amore.
La pasta madre fornisce un ottima alternativa per chi è intollerante al lievito: essendo il risultato di una lievitazione naturale, può essere utilizzato per produrre impasti a lievitazione lenta assolutamente digeribili e leggeri.
Per questa ricetta ho utilizzato la farina per pizza di Molini Rosignoli, che ha un’ottima resa sia per pizze sottili tipo pizzeria sia per pizze alte tipo fornaio: il risultato è stato una pizza leggera, friabile e veramente gustosa.
Oltre alla farina per pizza, l’Azienda Molini Rosignoli produce una gran varietà di farine, sia per usi casalinghi che professionali, tutte di grande qualità e resa.
Per ulteriori informazioni sui prodotti e sull’Azienda Molini Rosignoli, nel settore dal 1928, a Mantova, sempre in mano alla stessa famiglia, si può visitare i Sito Web: http://www.rosignolimolini.it/

INGREDIENTI (per 8 persone)
Per l’impasto:
1 kg di farina 00 per pizza
500 ml di acqua
200 gr di lievito madre (rinfrescato la sera precedente)
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 cucchiai di sale fino

Per farcire:
400 gr di mozzarella
200 gr di prosciutto di Praga
2 cipolle di Tropea
olio extravergine d’oliva
origano
sale
farina per la spianatoia

PROCEDIMENTO
Pelare le cipolle e tagliarle a rondelle: saltarle in un cucchiaio d’olio in un padellino antiaderente fino a farle appassire leggermente. Salarle un po’ e mescolare: tenerle da parte.
Per la pasta: mettere la farina in una ciotola, aggiungervi al centro il lievito madre, poi unire olio, acqua e sale amalgamando un po' con le mani.
Impastare brevemente, fino ad ottenere un impasto omogeneo, formare una palla e mettere a lievitare per circa tre ore sotto una ciotola.
Ricavare due palline di pasta, stenderle sulla spianatoia aiutandosi con il mattarello e un po' di farina, fino ad ottenere due basi allungate.
Disporre ogni base su un pezzo di carta da forno e cospargere la superficie di ognuna con salsa di pomodoro, lasciando senza salsa solo in bordo tutt’attorno di circa 2 cm.
Aggiungere il prosciutto di Praga sulla superficie, unire la cipolla cotta e completare cospargendo con pezzetti di mozzarella, origano a piacere e un filo d’olio crudo: far riposare a temperatura ambiente per 30 minuti/1 ora.
Cuocere le pizze in forno ventilato preriscaldato alla massima temperatura (250°C e oltre) e disporre la teglia nella parte più bassa (cuocerle una per volta).
Le pizze saranno pronte dopo pochissimi minuti: appena la mozzarella sarà sciolta si potranno togliere dal forno.
Tagliare a tranci e servire subito, aggiungendo un filo d’olio crudo a piacere.

3 commenti:

  1. Sì il lievito madre è un toccasana! Poi la cipolla di tropea è una favola! :)

    RispondiElimina
  2. che bella pizza! immagino anche l'ottimo sapore. ciao

    RispondiElimina
  3. anch'io conservo la pasta madre con molto orgoglio ma e' solo da Natale e anche se ho fatto dei pani buonissimi ancora nn mi sento cosi' realizzata dal nn poterne piu' fare a meno!!! provero' la tua pizza!! dev'essere ottima ^_^

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura