Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

domenica 10 agosto 2014

Focaccia genovese (olio, sale e rosmarino)

 Focaccia genovese (olio, sale e rosmarino) (8)

Focaccia genovese (olio, sale e rosmarino) (1) Focaccia genovese (olio, sale e rosmarino) (2)

Focaccia genovese (olio, sale e rosmarino) (3) Focaccia genovese (olio, sale e rosmarino) (4)

Focaccia genovese (olio, sale e rosmarino) (5) Focaccia genovese (olio, sale e rosmarino) (6)

Focaccia genovese (olio, sale e rosmarino) (7)


Focaccia genovese (olio, sale e rosmarino)

Questa focaccia è uno dei miei piatti forti e non può mai mancare in nessuna delle serate tra amici o nei buffet per i compleanni di famiglia: da quando ho imparato a farla a un corso sulla panificazione, tanti anni fa, è diventata uno dei miei cavalli di battaglia.

La ricetta è semplice e il successo è garantito: bisogna solo prestare attenzione alla cottura e non farla cuocere troppo, altrimenti il risultato è una focaccia troppo asciutta e poco soffice.
Per questa ricetta ho usato l’olio extravergine d’olivaSincerus” dell’Azienda Agricola Biologica “Costantini” di Camporeale, in provincia di Palermo: si tratta di un olio molto aromatico, che esalta il sapore di questo semplice piatto, in cui l’olio è protagonista e completa il l’aroma finale.

Il rosmarino deve essere fresco, non secco,  altrimenti si perde in sapore e profumo: è davvero un’altra storia!


INGREDIENTI (per 6-8 persone)

Per l’impasto:

    • farina 0 1 kg
    • acqua tiepida 500 g
    • olio extravergine d'oliva 60 g
    • sale fino 2 cucchiaini rasi
    • lievito di birra 1/2 cubetto (o 1/2 bustina)
    • malto o zucchero 20 g

Per la superficie:

    • rosmarino fresco
    • olio extravergine d’oliva
    • sale grosso

PROCEDIMENTO

  • Mescolare tutti gli ingredienti per l’impasto in una ciotola, trasferire sul piano di lavoro e impastare fino ad amalgamare il tutto (qualche minuto).
  • Formare una palla e farla lievitare per una o due ore a temperatura ambiente coperta con una ciotola (fino a raddoppio del volume).
  • Ungere una teglia con olio, cospargendolo con le mani fino ai bordi.
  • Stendere l’impasto sul piano di lavoro, poi trasferirlo sulla teglia unta.
  • Versare qualche cucchiaio d’olio sulla superficie  e spalmarlo con le mani fino a ungere tutta la focaccia.
  • Premere con le dita la superficie della pasta creando tanti piccoli solchi.
  • Cospargere con un po’ di sale grosso e ciuffetti di rosmarino.
  • Cuocere in forno preriscaldato a 200°C per circa 15 minuti sulla griglia più bassa del forno.
  • Sfornare appena inizia a colorarsi.
  • Far intiepidire e servire calda tagliata a losanghe o farcire a piacere.

17 commenti:

  1. hai proprio ragione, non può mancare questa focaccia, ha un profumo e un gusto speciale. Buona domenica.
    Cri

    RispondiElimina
  2. deliziosa, ho provato a farla ieri ed è venuta buonissima..poi condita con l'olio Laudemio ha preso quel sapore caratteristico toscano che mi fa impazzire...complimenti ricetta buonissima!!!!!

    RispondiElimina
  3. e se sostituisco la farina tipo 0 con la farina tipo 2 (semintegrale) gli ingredienti e i tempi sono gli stessi?

    RispondiElimina
  4. Sì, anche io la faccio spesso con la farina semintegrale: l'unica cosa è che rimane un po' più bassa e secca, non morbida e soffice come quella con farina bianca. Ciao e buon anno, Monia.

    RispondiElimina
  5. Buona , buona .Piacere di conoscerti Monia !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere mio Anna, grazie di essere passata!

      Elimina
  6. Che meraviglia la tua focaccia Monia!!!!!
    Ho salvato la ricetta così la provo!!!
    Un caro abbraccio e buon ferragosto
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Carmen, con questa vai sul sicuro... anni e anni di approvazioni!!

      Elimina
    2. ... e buon ferragosto anche a te!!!

      Elimina
    3. Appena la provo ti faccio sapere!!!
      Un caro abbraccio e a presto
      Carmen

      Elimina
    4. Brava Carmen, ti aspetto!!

      Elimina
  7. Ciao Monia, questa focaccia mi piace molto, complimenti!! Appena avrò un po più di tempo la proverò sicuramente, deve essere favolosa!! Buona domenica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala Sandra, falla lievitare bene e sarà un successo!! Buon domenica anche a te!

      Elimina
  8. buona,morbida e soffice,da fare,brava e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola... in effetti la semplicità ripaga sempre!! Buona domenica!

      Elimina
  9. che buonaaaaa non vedo l'ora di andare su in liguria per farmene una scorpacciata!!!!
    buon lunedì cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lì si mangerà una schiaccia davvero superlativa... ma anche qui in Emilia viene bene con questa ricetta!! Ehehhe!! Buon ferragosto!!!

      Elimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura