Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

domenica 3 aprile 2011

Sughi

I sughi si fanno con mosto d'uva e farina: sono, quindi, un prodotto rigorosamente autunnale e sono diffusissimi a Bologna e dintorni.
Sono simili a gelatine e si servono di solito in bicchierini e tazze monoporzione.
Possono esere bianchi o rossi, a seconda del mosto utilizzato (uva bianca o rossa).
Questa ricetta è della signora Maria Tonelli Marani di Funo di Argelato (BO).
La ricetta è tratta dal libro "Donne e Ricette. Dalla prateria bolognese", L'Artiere Edizionitalia.
INGREDIENTI

10 litri di mosto d'uva
1,2 kg di farina

PROCEDIMENTO
Si mette a bollire il mosto in una pentola asportando, di tanto in tanto, la schiuma che affiora in superficie.
Dopo circa tre ore (senza interrompere la bollitura), si versano circa due litri di mosto in un tegamee, quando si è intiepidito, aggiungere gradualmente la farina, mescolando per impedire la formazione di grumi.
Terminata questa operazione, si versa il contenuto del tegame nella pentola, dove la bollitura proseguirà ancora per una ventina di minuti, sempre mescolando, fino a quando il liquido si condensa nella tipica forma dei sughi (gelatina).
Si versa in bicchieri o tazze e si fanno raffreddare.
Conservare in frigorifero per 1/2 giorni.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura