Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

domenica 31 marzo 2013

Ciambella semintegrale al profumo di limone

Ciambella semintegrale al profumo di limone (9)

Ciambella semintegrale al profumo di limone (0)Ciambella semintegrale al profumo di limone (1)

Ciambella semintegrale al profumo di limone (2)Ciambella semintegrale al profumo di limone (3)

Ciambella semintegrale al profumo di limone (4)Ciambella semintegrale al profumo di limone (5)

Ciambella semintegrale al profumo di limone (6)Ciambella semintegrale al profumo di limone (7)

Ciambella semintegrale al profumo di limone (8)Ciambella semintegrale al profumo di limone (10)

Ciambella semintegrale al profumo di limone

Questa ciambella ha il profumo delle cose buone, del cibo vero, di grano biologico appena macinato e ridotto in farina integra, piena di elementi che ci fanno tanto bene, di limoni appena colti e di tutto l’amore che può mettere una mamma nella preparazione della merenda per il proprio figlio.

Alla faccia di tutte le merendine e schifezzine confezionate, piene di aromi, coloranti e conservanti che le multinazionali vogliono propinare ai nostri bambini!

Per questa ricetta ho utilizzato il Limone Interdonato di Sicilia IGP e Presidio Slow Food: per ordinare i prodotti direttamente dall’azienda, si può scrivere una mail a relimone@gmail.com.

Gli ingredienti contrassegnati con l’asterisco appartengono al Commercio Equosolidale.

 

INGREDIENTI (per 8 porzioni)
3 uova
2 bicchieri di zucchero di canna*
2 bicchieri di farina 0

1 bicchieri di farina integrale
1 bicchiere di yogurt al limone
1 bicchiere di olio di mais

1 limone
1 bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO
Mescolare bene le uova con lo zucchero, unire gradatamente lo yogurt, poi l’olio, aggiungere le farine e il lievito, il succo e la scorza grattugiata del limone, il pizzico di sale.
Mescolare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, versare in uno stampo per dolci rotondo (circa 24 cm di diametro) e cuocere per circa 40 minuti in forno preriscaldato a 180°C.

Verificare la cottura facendo la prova dello stecchino di legno: si inserisce al centro della ciambella e, se esce asciutto, è cotta, altrimenti si deve proseguire la cottura per qualche altro minuto.
Sfornare, far raffreddare su una gratella per dolci e, una volta fredda, conservare all’asciutto, coperta con un canovaccio.

2 commenti:

  1. bella sono sempre in cerca di ricette con la farina integrale!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è davvero rustica e ha il sapore delle cose buone di una volta: da provare!!

      Elimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura