Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

venerdì 24 agosto 2012

Pane in cassetta ai quattro cereali e miele

Pane a cassetta ai quattro cereali (9)

Pane a cassetta ai quattro cereali (11)Pane a cassetta ai quattro cereali (1)

Pane a cassetta ai quattro cereali (4)Pane a cassetta ai quattro cereali (12)

Pane a cassetta ai quattro cereali (2)Pane a cassetta ai quattro cereali (3)

Pane a cassetta ai quattro cereali (5)Pane a cassetta ai quattro cereali (6)

Pane a cassetta ai quattro cereali (7)Pane a cassetta ai quattro cereali (8)

Pane in cassetta ai quattro cereali e miele

Il pane è la mia passione: con questo caldo non ho tanta voglia di accendere il forno, ma appena rinfresca il mio primo pensiero è impastare due o tre chili di pane per conservarlo in freezer, per usufruirne nelle giornate afose in cui la panificazione è l’ultimo dei miei pensieri.

Questo pane è ideale per essere conservato in freezer affettato: consiglio di far raffreddare bene il pane, poi di tagliare delle fette spesse di circa un centimetro, infine di riporre le fette in sacchetti per alimenti, separandole con un foglio di cartene, perché non si attacchino le une alle altre.

Al momento dell’utilizzo, basterà riscaldare velocemente le fette direttamente in forno o su una piastra.

Ho deciso di profumare questo pane con del buonissimo miele di castagno biologico dell’azienda agriapistica La Natura.

 

INGREDIENTI (per una pagnotta da circa 750 gr)

500 gr di farina ai quattro cereali

250 ml di acqua

1 cubetto di lievito di birra fresco (25 gr)

2 cucchiai di miele

1 cucchiaino di sale

olio extravergine d’oliva

 

PROCEDIMENTO

Fare la fontana e mettervi al centro il lievito di birra sbriciolato, il miele e due cucchiai d’olio: mescolare, poi aggiungere il sale e impastare qualche minuto, fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo.

Formare una palla, inciderla a croce e metterla a lievitare per tre ore sotto una ciotola a temperatura ambiente.

Lavorare leggermente la pasta lievitata, dandole una forma allungata come il contenitore da plumcake che la accoglierà: la pasta dovrà essere alta circa la metà dello stampo.

Ungere lo stampo con poco olio, adagiarvi il filoncino di pasta lievitata, ungere la superficie con poco olio e coprire con un canovaccio: far lievitare fino a raddoppio (circa un’oretta).

Quando la pasta sarà lievitata bene, raggiungendo il bordo dello stampo, cuocere in forno preriscaldato a 200 °C per circa un’ora: per capire se è cotto si può fare la prova dello stecchino, inserendolo al centro e continuando la cottura se lo stecchino risulta bagnato.

Quando il pane è cotto, sfornarlo, sformarlo su una gratella per dolci e farlo raffreddare completamente.

Quando il pane è ben freddo, si può tagliare a fette per essere consumato entro due o tre giorni oppure per essere conservato in freezer.

6 commenti:

  1. Risposte
    1. Sì Mary, buonissimo questo pane! E' fantastico anche per fare i crostini!

      Elimina
  2. buono,poi i cereali danno una marcia in più,e fanno benissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amo molto questa farina ai quattro cereali: è macinata a pietra e conferisce una consistenza particolare all'impasto... da provare!

      Elimina
  3. Vivrei di pane, se potessi!
    complimenti Monia ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici Michela! Non vedo l'ora che rinfreschi un o' per tornare a panificare a rotta di collo!!!

      Elimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura