Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

martedì 16 agosto 2011

Pollo al vino arrostito in padella

Pollo al vino (1)               Pollo al vino (2)Pollo al vino (3)              Pollo al vino (4)
Questo pollo è un mio cavallo di battaglia: è di facile esecuzione e ne viene fuori un piatto succulento, da mangiare rigorosamente con le mani e con una crosticina dorata da leccarsi le dita. Una vera delizia!
Consiglio di non usare dei polletti scarni d’allevamento intensivo, ma un bel pollo nostrano, magari preso da un contadino e, comunque, biologico. Costerà un po’ di più, ma ne vale la pena per il gusto e per la nostra salute.


INGREDIENTI (per 6 persone)

1 pollo di circa 3 kg
500 ml di vino bianco fermo
olio extravergine d’oliva
salamoia bolognese (o sale  mescolato a aglio, salvia e rosmarino freschi tritati)

PROCEDIMENTO

Eviscerare il pollo (o farlo fare dal macellaio di fiducia), bruciacchiarlo sulla fiamma del gas per togliere residui di piume, sciacquarlo e tagliarlo a pezzi (non troppo piccoli, ma nemmeno troppo grossi, altrimenti non si cuocerà bene).
Mettere il pollo in una grande padella (i pezzi non devono sovrapporsi troppo) con due o tre cucchiai di olio: rosolarlo bene da ogni lato a fuoco alto, salare con la salamoia, poi unire il vino (a temperatura ambiente) e far ritirare sempre a fiamma viva.
Abbassare al minimo e procedere con la cottura senza coperchio, finché il liquido non si sarà ritirato del tutto (circa 1 ora e mezza): ultimare facendo rosolare leggermente il pollo da tutti i lati.
Spegnere e servire subito accompagnando con patate al forno o una bella insalata fresca.

4 commenti:

  1. sono d'accordo con te sul pollo nostrano. Uso spesso il vino per cucinare le carni e soprattutto il pollo, ma questa tua ricetta ha qualcosa di speciale che voglio provare, grazie :)) a presto

    RispondiElimina
  2. E' semplice, ma davvero buono... è uno dei miei cavalli di battaglia quando invito gli amici!

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. La salamoia bolognese la trovi qui: http://le-ricette-della-nonna.blogspot.it/2011/08/aglione-salamoia-bolognese.html

      Se non ce l'hai, puoi mescolare sale, aglio, salvia e rosmarino tritati insieme.

      Ciao, Monia.

      Elimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura