Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

lunedì 24 febbraio 2014

Popcorn nel tegame

Popcorn nel tegame (6)

Popcorn nel tegame (1)Popcorn nel tegame (3)

Popcorn nel tegame (4)Popcorn nel tegame (5)

Popcorn nel tegame

I popcorn come li faceva mia nonna Gianna sono insuperabili, hanno il sapore dei ricordi, il profumo inebriante che inondava la casa… come lei li faccio in un vecchio tegame smaltato, da usare solo per fare popcorn, perché si bruciacchierà irrimediabilmente e non potrà più essere usato per fare altro.

Non sono sciapi e insapori come quelli fatti con la macchinetta, né unti e burrosi come quelli al burro delle confezioni da microonde: hanno quel certo non so che, quel sapore unico della memoria, delle azioni tramandate, perfino quelli un po’ più abbrustoliti e bruciacchiati sul fondo hanno il loro perché!

Cosa aspettate a fare anche voi i vostri popcorn salutari e genuini?

Non esagerate col sale, mi raccomando, ed otterrete una merenda economica e deliziosa a cui i bambini non sapranno resistere!

 

INGREDIENTI (per una grande ciotola di popcorn)

500 gr di chicchi di mais per popcorn biologici

olio extravergine d’oliva

sale fino

 

PROCEDIMENTO

Mettere tre cucchiai di olio in una grande pentola smaltata, poi versarvi quattro cucchiai di chicchi di mais e coprire con il coperchio (che dovrà aderire bene al tegame, senza spazi vuoti, altrimenti l’olio schizzerà quando scuoterete il tegame).

Scuotere spesso il tegame tenendolo per i manici e con il coperto ben chiuso, fino a che i chicchi non avranno smesso di scoppiare: se non lo scuoterete di continuo, i popcorn si attaccheranno sul fondo.

Quando non si sentiranno più scoppi, togliere velocemente il coperchio  e versare i popcorn in una grande ciotola, salandoli con una manciata di sale e mescolandoli bene per distribuirlo uniformemente.

Ripetere l’operazione mettendo di nuovo olio e chicchi nel tegame, fino a terminare i chicchi.

Servire i popcorn caldi.

Una volta freddi, si possono mettere in un contenitore ermetico per alimenti per conservarli alcuni giorni, ma perderanno la loro fragranza (meglio consumarli subito!).

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura