Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

sabato 1 dicembre 2012

Uova strapazzate con pane di segale e sale rosso Aloea delle Hawaii

Uova strapazzate con pane di segale e  sale rosso Aloea delle Hawaii (5)

Uova strapazzate con pane di segale e  sale rosso Aloea delle Hawaii (1)Uova strapazzate con pane di segale e  sale rosso Aloea delle Hawaii (2)

Uova strapazzate con pane di segale e  sale rosso Aloea delle Hawaii (3)Uova strapazzate con pane di segale e  sale rosso Aloea delle Hawaii (4)

Uova strapazzate con pane di segale e sale rosso Aloea delle Hawaii

Mangiare bene non significa dover cucinare per forza piatti elaborati: le cose semplici sono spesso le più buone e questo piatto lo dimostra.

Quando arrivo a casa all’ultimo momento e non ho molta voglia di cucinare (ma di mangiare bene sì!), spesso ricorro alle uova, ottime alleate e uno dei miei ingredienti preferiti.

La cosa importante è scegliere uova biologiche, più buone per noi e per le galline che le producono: gli allevamenti biologici consentono agli animale di godere di spazi interni ed esterni adeguati alle loro esigenze e non sono sacrificati in gabbie sovraffollate e negli spazi minimi degli allevamenti non biologici. Inoltre, le galline sono alimentate solo con mangimi biologici e non sono consentiti antibiotici per curarle.

Io compro le uova biologiche con il Gruppo di Acquisto Solidale in un’azienda biologica qui vicino e pago 1,60 euro per 6 uova… insomma, non vale la pena comprare bio?!

Per questa ricetta ho utilizzato il sale marino rosso Aloea delle Hawaii di Gemma di Mare.

 

INGREDIENTI (per una persona)

2 fette di pane di segale

2 uova

olio extravergine d’oliva

1 pizzico di sale rosso Aloea delle Hawaii

 

PROCEDIMENTO

Scaldare un cucchiaio di olio in un padellino antiaderente e unirvi le uova sgusciate: cuocere a fiamma media, mescolando di continuo con una spatolina di legno, fino a che le uova si saranno rapprese (fare attenzione a non cuocerle troppo, devono rimanere morbide).

Scaldare il pane sulla piastra e disporlo sul piatto: versarvi sopra le uova strapazzate e finire con un pizzico di sale rosso.

Servire immediatamente, unendo un filo d’olio a crudo.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura