Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

giovedì 5 luglio 2012

Mini pancakes con sciroppo d’acero

Pancakes con sciroppo d'acero (14)

Pancakes con sciroppo d'acero (1)Pancakes con sciroppo d'acero (2)

Pancakes con sciroppo d'acero (3)Pancakes con sciroppo d'acero (4)

Pancakes con sciroppo d'acero (5)Pancakes con sciroppo d'acero (6)

Pancakes con sciroppo d'acero (7)Pancakes con sciroppo d'acero (8)

Pancakes con sciroppo d'acero (9)Pancakes con sciroppo d'acero (10)

Pancakes con sciroppo d'acero (11)Pancakes con sciroppo d'acero (12)

Quando ero piccola e guardavo i telefilm americani, invidiavo un po’ quelle colazioni piene di cibi a me sconosciuti, tra i quali le famose “frittelle” preparate ogni mattina sulla piastra e servite con lo sciroppo d’acero, ovvero i “pancakes”.

Queste morbide focaccine sono buonissime e Riccardo, da quando le ha assaggiate, vuole sempre pancakes a colazione!

Sono facili da fare, anche se si ha fretta: io ho utilizzato “pancake mix” di Grandi Marche, dove gli ingredienti secchi sono già dosati e mixati perfettamente.

Ho servito i miei mini pancakes con lo sciroppo d’acero, come nella più classica delle versioni americane: buonissimi!

INGREDIENTI (per 4 persone/16 mini pancakes)

200 gr di preparato per pancakes

200 ml di latte

1 uovo

sciroppo d’acero

burro per la piastra

 

PROCEDIMENTO

Versare la miscela per pancakes in una ciotola capiente con il latte e l’uovo: mescolare velocemente con le fruste, fino ad ottenere un composto liscio e amalgamato.

Scaldare una piastra antiaderente su fuoco medio e ungerla con poco burro: versare, con un mestolino, dei piccoli mucchietti di composto un po’ distanziati tra loro.

Appena cominceranno a formarsi dei buchini sulle frittelle, girarle con una paletta e terminare la cottura per pochi istanti anche dall’altro lato: devono rimanere morbidi, non si devono cuocere troppo… altrimenti risulteranno troppo asciutti.

Man mano che i pancakes saranno cotti, disporli uno sull’altro su un piatto, per mantenerli caldi: ogni volta che si cuociono nuovi pancakes bisogna ungere la piastra.

Servire i pancakes caldi, versandovi sopra lo sciroppo d’acero.

6 commenti:

  1. Ciao,piacere di conoscerti e grazie per quello che mi hai scritto.
    Ora mi guardo qualche ricetta del tuo blog ma già alla vista dei pancakes mi è venuta una fame...ma una fame...
    Speriamo di non perderci di vista anche se io sto attraversando un periodo di stanchezza ( da troppo lavoro) e scrivo poco negli altri blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io non scrivo molto di qua e di là, ma il tuo Blog mi è piaciuto davvero tanto! Spero proprio di risentirti presto!!

      Elimina
  2. Ma che belli!!! E poi lo sciroppo d'acero ha un sapore fantastico!!!! Grazie mille per la tua visita, da oggi ti seguo con piacere!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Arianna, che piacere!! Sei la benvenuta!!

      Elimina
  3. concordo con Mariabianca, mi sta venendo fame nonostante l'ora. Ma i pancake entrerebbero nel pancino in ogni momento se potessero!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Chiara, sono buonissimi e anche io ne mangerei sempre!!

      Elimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura