Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

mercoledì 8 febbraio 2012

Ciambella soffice al tè bianco

Ciambella soffice al tè bianco (10)Ciambella soffice al tè bianco (4)Ciambella soffice al tè bianco (5)Ciambella soffice al tè bianco (6)Ciambella soffice al tè bianco (7)Ciambella soffice al tè bianco (9)Ciambella soffice al tè bianco (8)

Cosa si fa quando si rimane chiusi in casa a causa della neve incessante che non vuole smetterla di scendere? Bhe, per prima cosa si prepara un buon tè caldo… e questo è proprio buono, perché proviene dal Commercio Equosolidale, che restituisce dignità al lavoro di chi coltiva duramente i propri prodotti, per vederseli spesso sottopagare dalle multinazionali, che speculano sulla vita delle persone per primeggiare sul mercato internazionale. Quando trovate prodotti che costano troppo poco… fatevi delle domande: comprare è un gesto politico importante, che può cambiare davvero la condizione disumana in cui vivono tante persone, sfruttate per pochi soldi in nome della produzione a basso costo, non solo nel Sud del Mondo, ma anche nella nostra “civilissima” Italia!

Il Commercio Equosolidale garantisce ai produttori un compenso equo, (molto più alto di quello che viene disumano pagato loro dalle multinazionali) reinveste parte dei ricavi nella stessa zona di produzione (progetti scolastici, ecc) e promuove la produzione biologica.

Possiamo trovare i prodotti del Commercio Equosolidale nelle Botteghe del Mondo presenti in molte città italiane, gestite da Cooperative Sociali, che coinvolgono persone disabili, persone in difficoltà e volontari, chiudendo il cerchio di un economia più attenta alle persone e all’ambiente invece di quella del profitto alto a tutti i costi.

Oggi i prodotti equosolidali sono presenti anche nella grande distribuzione e in tanti negozi e non costano più di quelli delle multinazionali (ma sono molto più buoni!), quindi non abbiamo più scuse: facciamo la scelta giusta!

Tornando alla mia giornata invernale, mi è venuta l’idea di sorseggiare un tè bianco darjeeling biologico in foglie (secondo me le bustine non dovrebbero esistere!) proveniente dall’India, molto leggero e delicato, con una bella fetta di ciambella… e mi è venuto in mente di aggiungere le foglioline di tè proprio all’interno dell’impasto: scelta felicissima, sia per il gusto particolare che per l’occhio, in quanto le foglioline rimangono ben visibili, donando alla ciambella una bella picchiettatura “marmorizzata”.

Per quanto riguarda la farina, ho utilizzato la farina per dolci e sfoglie Molini Rosignoli, che conferisce all’impasto una consistenza soffice e delicata.

Per saperne di più sulle farine dell’Azienda Molini Rosignoli, si può consultare il sito web: http://www.rosignolimolini.it/.

 

INGREDIENTI (per 8 persone)

3 uova

3 bicchieri di farina

2 bicchieri di zucchero di canna demerara*

1 bicchiere di olio di semi di girasole

1 bicchiere di yogurt bianco intero

2 cucchiai di foglioline di tè bianco darjeeling*

1 bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

 

zucchero a velo per servire

 

PROCEDIMENTO

Sbattere con una frusta a mano, in una grande ciotola, lo zucchero assieme alle uova, unire lo yogurt, poi l’olio e amalgamare bene.

Unire le foglioline di tè, il sale, poi la farina e il lievito setacciati insieme.

Amalgamare il tutto e versare in una teglia rotonda (diametro 26/28 cm), precedentemente imburrata e infarinata.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° C per circa 40 minuti: provare la cottura inserendo uno stecchino di legno al centro della ciambella (se esce bagnato, bisogna cuocere ancora un po’).

Sfornare, far raffreddare un po’, poi togliere la ciambella dalla teglia e farla raffreddare su una gratella per dolci.

Cospargere la ciambella con zucchero a velo setacciato.

Servire a fette, accompagnando con tè bianco bollente.

4 commenti:

  1. Ciao hai ragione, il tuo dolce ha davvero un'aspetto soffice e bella l'idea di inserire il tea. anche io sto rimuginarlo per mettere del tea in un dolce... ma non ancora deciso bene come :-S

    RispondiElimina
  2. E' perfetta da accompagnare il tè!

    RispondiElimina
  3. sai che nn ho mai fatto un dolce con il the'??? da provare assolutamente anche xche' ha un aspetto confortante!!! ^_^

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura