Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

mercoledì 30 aprile 2008

Pan mattino (panini semidolci)


Sono ottimi a colazione e a merenda, semplicemente spalmati di burro, marmellata, miele o farciti tipo sandwich.


INGREDIENTI

1 kg di farina
500 gr di latte
150 gr di biga
80 gr di zucchero (Più dolce: 70 gr di zucchero+70 gr di miele)
60 gr di lievito di birra fresco
10 gr di sale fino
uvetta (facoltativo)
gocce di cioccolato (facoltativo)
1 tuorlo per spennellare


Per la glassa al limone:

180 gr di zucchero a velo
il succo di 1 limone
poca acqua


PROCEDIMENTO

Fare la fontana con la farina, mettervi al centro la biga, unire il lievito sbriciolato e impastarlo leggermente con poco latte tiepido.
Unire lo zucchero, il sale (sciolto in poco latte tiepido) e impastare con il latte rimasto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Prelevare piccole porzioni di impasto e dare le forme volute (treccina, pagnottina tonda, nido d'amore, girella, croissant, ecc), disporre ben distanziate su carta da forno, coprire con un telo di nylon e far lievitare a temperatura ambiente fino a raddoppio (circa 30 minuti).
Cuocere in forno preriscaldato a 200°C: quando prendono colore, abbassare a circa 170°C/180°C, spennellarli con il tuorlo d'uovo sbattuto e completare la cottura (devono rimanere soffici).
Sfornare, far raffreddare su una gratella per dolci e servire.
Se si vogliono glassati, non bisogna spennellarli con il tuorlo ma, solo quando sono stati sfornati, vanno spennellati con la glassa al limone (ottenuta mescolando bene gli ingredienti).
Si possono conservare in freezer dentro sacchetti per alimenti (senza la glassa) e scongelarli scaldandoli al momento dell'uso, facendo attenzione a mantenerli soffici.
Questi panini hanno un sapore piuttosto neutro e nell'impasto si possono aggiungere vari ingredienti a piacere (prima di dare loro la forma desiserata): gocce di cioccolato, uvetta, olive denocciolate, semi di sesamo, semi di finocchio, semi di papavero, semi di anice, ecc.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura