Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

sabato 15 marzo 2014

Brownies al cacao e yogurt con composta di pera e mela

Brownies vegan al cacao con composta di pera e mela (10)

Brownies vegan al cacao con composta di pera e mela (1)Brownies vegan al cacao con composta di pera e mela (2)

Brownies vegan al cacao con composta di pera e mela (3)Brownies vegan al cacao con composta di pera e mela (4)

Brownies vegan al cacao con composta di pera e mela (5)Brownies vegan al cacao con composta di pera e mela (6)

Brownies vegan al cacao con composta di pera e mela (7)Brownies vegan al cacao con composta di pera e mela (8)

Brownies al cacao e yogurt con composta di pera e mela

Invece della solita ciambella al cioccolato, oggi ho cucinato questi brownies allo yogurt, inserendo nell’impasto la composta di pera e mela biologica di Rob del Bosco Scuro: il risultato è stato un impasto compatto e umido, proprio adatto a creare brownies perfetti!

Consiglio di tagliare i brownies e cospargerli con zucchero a velo solo al momento di servire, per mantenerli morbidi e per non far sciogliere lo zucchero.

 

INGREDIENTI

3 uova

300 gr di composta di pera e mela

2 bicchieri di farina 00

2 bicchieri di zucchero (fruttosio)

1 bicchiere di cacao amaro in povere

1 bicchiere di latte fresco

1 bicchiere di olio di semi di girasole

1 bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

zucchero a velo per decorare

burro e farina per lo stampo

 

PROCEDIMENTO

Mescolare con una frusta a mano zucchero e uova.

Unire il latte, l’olio e il sale, un po’ per volta, sempre mescolando.

Aggiungere la farina e il lievito, continuando a mescolare.

Aggiungere la composta di pera e mela e amalgamare il tutto.

Ungere con il burro una teglia rettangolare, infarinarla, eliminare la farina in eccesso e versarvi l’impasto, che dovrà risultare alto circa 2,5 cm.

Sbattere lo stampo leggermente sul piano di lavoro, per livellare e per eliminare bolle d’aria.

Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti.

Togliere dal forno, testare la cottura (inserendo uno stuzzicadenti al centro della torta: se esce asciutto significa che la torta è cotta) e far raffreddare.

Sformare la ciambella su una gratella per dolci e far raffreddare completamente.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura