Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

mercoledì 6 giugno 2007

Cacciucco alla livornese (Livorno) - ITALIA -

Ricetta della tradizione livornese, assolutamente da provare.


INGREDIENTI (per 8 persone)

1 kg di pesce misto (scorfano, coda di rospo e nasello)
500 gr di cozze raschiate e lavate
250 gr di polpi
250 gr di totani
8 gamberoni
vongole a piacere
3 spicchi d'aglio
1 gambo di sedano
1 carota
1 cipolla
1 mazzetto di prezzemolo
500 gr di pomodori pelati
1 bicchiere di vino bianco secco
100 ml di olio extravergine d'oliva
8 fette di pane casereccio toscano
peperoncino
sale


PROCEDIMENTO

Pulire tutti i pesci tenendo da parte le teste dei più grossi.
Pulire i polpi e i totani e sgusciare i gamberoni.
Mettere un mestolino d'acqua in una casseruola e farvi aprire le cozze e le vongole, eliminare solo le conchiglie rimaste vuote e tenere da parte un po' di liquido di cottura.
In un grande tegame, far soffriggere aglio, sedano, carota e cipolla tritati finissimi, aggiungere il peperincino, unire i totani e i polpi tagliati grossolanamente, far evaporare l'acqua che si è formata, quindi bagnare con il vino.
Far evaporare il vino a fiamma viva, abbassare la fiamma e aggiungere i pelati schiacciati e poco sale.
Cuocere per 5 minuti, togliere i polpi e i totani dal sugo e mantenerli al caldo.
Unire al sugo le teste dei pesci grossi, bagnare con poca acqua calda e cuocere per circa 20 minuti, fino ad ottenere un brodetto piuttoso denso.
Passare al setaccio schiacciando bene le teste.
Rimettere il sugo sul fuoco, diluirlo cn poca acqua calda e aggiungere il pesce crudo rimasto e i gamberoni.
Cuocere a fiamma bassissima per 15 minuti, poi unire le cozze, le vongole, i polpi e i totani e cuocere per 5 minuti.
Tostare il pane, sfregare le fette con l'aglio e metterle ognuna sul fondo di una scodellina di coccio.
Servire il pesce direttamente sulle fette di pane, dentro le scodelle.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura