Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

venerdì 20 marzo 2015

Ma sei di coccio? Tigelle. crescenti, piadine e focacce… lungo la via Emilia

 Ma sei di coccio (2)

Ma sei di coccio? Tigelle, crescenti, piadine e focacce… lungo la via Emilia

Ricette di Emilia e di Romagna in questo volume de “I quaderni del Loggione” di Damster Edizioni, scritto da Enrico Belgrado e illustrato da Morena Magri.

Ma sei di coccio (3)

Cenni storici, riflessioni culinarie e aneddoti curiosi per raccontare cosa c’è dietro una ricetta, un prodotto tipico, una materia prima, una tradizione mantenuta da secoli da massaie votate per amore o per forza alla cucina.

Ma sei di coccio (4)

Piade, crescentine, tigelle, borlenghi, ciacci e chi più ne ha più ne metta: ad ogni ricetta seguono le varianti, diverse e sfumate secondo la località di provenienza: pochi chilometri cambiano nomi, dosi e ingredienti, dando connotazioni sempre originali al piatto tipico in questione.

Ma sei di coccio (5)

Impariamo, quindi, che la piada romagnola a Rimini e Riccione è più grande e spianata, mentre a Faenza e Cesena è più piccola e grassoccia: guai a confonderle, pena una bella ramanzina romagnola!

Ma sei di coccio (6)

Veniamo anche a conoscenza della modenese “crescentina”, spesso chiamata “tigella”, soprattutto nel bolognese: errore grossolano, se si pensa che le tigelle sono invece i dischetti di terracotta che si usava impilare accanto al camino inframezzati da un po’ d’impasto che, cuocendo, dava appunto le mitiche crescentine.

Ma sei di coccio (1)

Che dire: viva l’Emilia, la Romagna e la cucina di una volta!

***

Ma sei di coccio?

di Enrico Belgrado

Damster Edizioni

2013

126 pagine

9 euro

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura