Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

lunedì 20 agosto 2012

Risultati del sondaggio “Compri frutta e verdura fresca di stagione?” e riflessioni…

“Compri frutta e verdura di stagione?”

   
Sì, sempre e solo di stagione.
10 (47%)
Sì, ma a volte anche non di stagione.
11 (52%)
No, compro solo frutta e verdura non di stagione o surgelata.
0 (0%)
Non so se si tratta di prodotti di stagione.
0 (0%)

Voti fino a ora: 21

P1190187

Comprare frutta e verdura di stagione e, se possibile, a km 0 è la scelta giusta, per noi e per il pianeta: mi fa piacere vedere che quasi la metà delle risposte sia “Sì, consumo sempre e solo frutta e verdura di stagione.

L’altra metà afferma di comprare frutta e verdura di stagione, ma a volte anche non di stagione.

E’ a queste persone che dedico questo mio articolo, cercando di spiegare le mie ragioni e le mie convinzioni, a favore di un’agricoltura sostenibile e di una produzione più vicina alle persone che al consumismo a tutti i costi.

Innanzitutto, acquistando frutta e verdura di stagione se ne guadagna in quanto a gusto e proprietà nutritive, poiché la carica vitaminica è sicuramente maggiore in un frutto o in una verdura cresciuta nella stagione giusta e con le condizioni climatiche ideali: la frutta e la verdura sono alla base della Piramide Alimentare della Dieta Mediterranea Moderna e ci forniscono la quasi totalità dell’acqua, delle vitamine e delle fibre di cui il nostro corpo ha bisogno.

P1210086

L’altro aspetto del consumo di vegetali di stagione è la maggior sostenibilità ambientale, in quanto per produrre frutta e verdura non di stagione, con condizioni climatiche non ideali, si deve ricorrere a serre riscaldate o all’importazione da Paesi lontani, certamente meno sostenibili della coltivazione degli stessi nella stagione giusta e a km 0, in quanto a emissioni di CO2: la cosa migliore sarebbe quindi scegliere prodotti biologici di stagione per la nostra quotidianità, meglio ancora se autoprodotti, grazie a un piccolo orto casalingo.

Per facilitare la consultazione delle stagionalità di frutta e verdura nel nostro Paese, ho inserito in homepage il link alla pagina “Calendario frutta e verdura di stagione”: ovviamente possono esserci delle piccole varianti dovuta al clima nelle varie stagionalità, ma diciamo che in linea di massima è sufficiente per capire quando è naturale trovare i prodotti giusti sul banco del mercato e quando ci deve sembrare strano trovare gli stessi in stagionalità sbagliate.

Orto di casa nostra - agosto 2012 (19)Orto di casa nostra - agosto 2012 (20)

Orto di casa nostra - agosto 2012 (29)Orto di casa nostra - agosto 2012 (23)

Personalmente, avendo un piccolo orto a casa e qualche alberello da frutto in giardino, cerco di consumare solo ciò che riesco ad autoprodurre: quello che non riesco ad autoprodurre, acquisto con il Gas Gassala, Gruppo di Acquisto Solidale di cui faccio parte, lo acquisto da aziende biologiche della nostra zona o, comunque, italiane (gli agrumi, ovviamente, non si producono in Emilia!) o dal Commercio Equosolidale.

Molti agricoltori purtroppo, spinti dalla forte e sleale concorrenza della produzione intensiva che regola i prezzi di mercato, decidono di produrre sempre più fuori stagione, in quanto questo gli permette di ottenere più guadagni che la produzione nella stagione giusta: questa è una delle assurdità del mercato, che ci vuole inerti consumatori e non compratori consapevoli (è solo con la consapevolezza e la giusta informazione che possiamo fare scelte economiche più a favore nostro e dell’ambiente, boicottando dinamiche di mercato poco sostenibili!).

In estate cerco anche di conservare molti ortaggi e frutta per l’inverno, autoproducendomi salse, sughi, conserve e marmellate con ciò che produco in sovrappiù: da qualche anno non compro più nulla di vegetale conservato, contribuendo a risparmiare tanto sulla spesa, sia dal lato economico, sia dal lato dell’imballaggio.

Orto di casa nostra - agosto 2012 (10)Orto di casa nostra - agosto 2012 (11)Orto di casa nostra - agosto 2012 (31)

Visto che siamo in un momento di grande produzione di frutta e verdura, compresi i versatilissimi pomodori, vi lascio questo link delle mie ricette di conserve per l’inverno… casomai vi voleste cimentare in questa bella esperienza: Conserve e Confetture (e ricordatevi che se farete queste conserve in compagnia, sarà tutto molto più divertente!).

Sto inoltre catalogando le mie ricette dividendole per stagionalità, quindi potete cliccare sulla stagione d’interesse per visionare tutte le ricette a disposizione (ovviamente sono sezioni destinate a crescere, in quanto le nuove ricette che pubblicherò in futuro verranno catalogate in questo senso, per favorire la ricerca per stagione):

  • Bene, anche questo sondaggio si è concluso e spero di averlo esaminato e commentato creando uno spunto per le vostre considerazioni: se avete voglia di dire la vostra su quest’argomento, potete lasciare un commento nell’area commenti in fondo a questo post.

    Ora vi lascio… vado a raccogliere le verdurine fresche dell’orto per la cena di stasera!

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Scrivo anche qui:

Consigli di lettura