Se vuoi sostenere questo blog, puoi farlo cliccando qui:

venerdì 6 luglio 2012

Patate al burro fatte in padella

Patate al burro fatte in padella (7)

Patate al burro fatte in padella (1)Patate al burro fatte in padella (2)

Patate al burro fatte in padella (3)Patate al burro fatte in padella (4)

Patate al burro fatte in padella (5)Patate al burro fatte in padella (6)

Adoro le patate, mi piacciono cucinate in ogni maniera e penso siano il contorno ideale per qualsiasi piatto: non mi stanco mai di mangiarle e anche cucinarle mi dà molta soddisfazione.

Mia nonna cucinava spesso le patate in padella, non fritte, ma con poco olio, poi aggiungeva il burro… e si aprivano le porte del paradiso! Morbide dentro e croccanti fuori, con un profumo indescrivibile… si devono provare almeno una volta nella vita!

Ovvio che per ottenere dei buoni risultati bisogna partire da una base di alta qualità: troppo spesso si trovano in commercio patate brutte, verdi, con germogli, ammaccate… insomma, ci vogliono rifilare gli scarti (facendoceli pagare carissimi oltretutto!) mentre basterebbe rivolgersi ad un produttore locale per ottenere prodotti di qualità al giusto prezzo.

In Italia esistono tantissime varietà di patate, ogni zona ha le sue eccellenze ed è fantastico poter scegliere il prodotto più adatto alla ricetta che dobbiamo cucinare: in questo caso, io ho scelto le patate dei Colli Viterbesi di MA.DE.CO.

INGREDIENTI (per 4 persone)

1 kg di patate

aglione (salamoia bolognese)

olio extravergine d’oliva

burro

 

PROCEDIMENTO

Pelare le patate, sciacquarle e tagliarle a tocchetti e asciugarle con un canovaccio.

Coprire i fondo di una larga padella antiaderente con l’olio, scaldarlo e versarvi le patate.

Farle dorare a fuoco vivo, mescolandole delicatamente con un cucchiaio di legno.

Quando sono ben rosolate, abbassare la fiamma a fuoco medio, salare con una manciata di aglione, aggiungere qualche fiocchetto di burro sopra e coprire con il coperchio.

Portare le patate a cottura rigirandole di tanto in tanto: dovranno risultare morbide dentro e croccanti fuori.

Scolare le patate con una schiumarola e adagiarle in una pirofila.

Servirle calde.

4 commenti:

  1. ammetto che con questo "leggero caldino" le patate non mi invogliano..ma appena verrà una grande e fresca pioggia, saranno accompagnate da un buon pezzo di carne!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, sembra che tu mi abbia letto nel pensiero: in effetti, qui da noi oggi si è un po' rinfrescato e abbiamo cenato fuori sotto i portico... mia suocera ha portato l'arrosto...io ho fatto queste fantastiche patate... buono!!!!!

      Elimina
  2. Sono uno spettacolo! Assoòutamente da provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero cara, sono davvero buonissime e stanno bene come contorno a qualsiasi piatto... io a volte me ne faccio una bella porzione e le mangio anche da sole!!

      Elimina

Ciao! Grazie per aver dato una sbirciatina al mio Blog: sarò felice se vorrai lasciare un commento, sia positivo che di critica, perché ritengo che ogni cosa si possa sempre migliorare.
Non verranno pubblicati commenti sgarbati, offensivi o con link pubblicitari: per comunicare direttamente con me, puoi scrivere a ricettenonna@gmail.com
Ciao e grazie per la tua visita!

Menù

Scrivo anche qui:

Blog che seguo: